Confesercenti: “Bene rallentamento su prezzi alimentari”

prezzi



Ancora buoni segnali dal versante dell’inflazione che, come sottolinea l’Istat, continua la fase di rallentamento anche a marzo grazie al calo dei prezzi energetici. Ma se l’orizzonte si rasserena sul fronte del comparto energetico, continuano però le tensioni al rialzo dei prezzi dei beni alimentari non lavorati, su cui pesano l’effetto della siccità e l’onda lunga di un’annata caratterizzata dall’instabilità dei mercati internazionali delle materie prime agricole.

Così Confesercenti in una nota

L’andamento meteorologico contraddistinto dalla prolungata siccità ha influito su volumi e qualità dei raccolti. Al netto della variazione dei prezzi, solo nel 2022 la produzione dell’agricoltura si è ridotta in volume dello 0,7% con ricadute pesanti sui costi di produzione, e le difficoltà sono continuate anche nel primo trimestre di quest’anno.

L’andamento dei prezzi alimentari influisce dunque in modo determinante sulla spesa delle famiglie: per questo la priorità assoluta deve essere, in questa fase, la riduzione delle tasse per cittadini ed imprese – anche con un intervento di armonizzazione Iva che punti ad una riduzione complessiva delle imposte sui consumi – per scongiurare effetti depressivi sulla propensione alla spesa, sostenere il recupero del potere d’acquisto e dunque la tenuta dell’economia.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Confesercenti: “Bene rallentamento su prezzi alimentari"

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 26120 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.