Oriolo Romano, Panunzi (Pd): “Via libera al decreto del presidente Zingaretti per l’istituzione del monumento naturale del Parco della Mola”



“La commissione Agricoltura e ambiente ha votato all’unanimità parere favorevole al decreto del presidente Nicola Zingaretti per l’istituzione del monumento naturale del Parco della Mola a Oriolo Romano”. Lo comunica il consigliere regionale del Partito Democratico Enrico Panunzi, che sottolinea l’importanza del provvedimento approvato. “Averlo fatto nell’ultima commissione di questa legislatura rende ancora più grande la soddisfazione del risultato ottenuto – prosegue il consigliere regionale Panunzi –.

L’amministrazione comunale di Oriolo Romano

L’amministrazione comunale di Oriolo Romano e l’intera comunità oriolese hanno fortemente voluto raggiungere questo traguardo, con l’organizzazione di iniziative e manifestazioni mirate alle quali io stesso ho partecipato. Non ho quindi mai fatto mancare il mio impegno all’istituzione del monumento naturale, perché questo riconoscimento darà impulso alla valorizzazione di un’area di grande pregio storico e naturalistico”. Il Parco della Mola si estende a pochi chilometri dal centro di Oriolo Romano e prende il nome da un vecchio molino costruito nel 1573, che sfruttava le acque del fiume Mignone del fosso Biscione per realizzare la molitura del grano da farina. “Un luogo unico – conclude il consigliere regionale Panunzi -, che contraddistingue per la sua bellezza questa parte del territorio della Tuscia”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Sara Mairaghi 1490 Articoli
Sara Mairaghi, chitarrista per passione e hobby, dopo aver lavorato come free lance per alcuni siti web, è approdata presso Il Tabloid Motori dove gestiva la parte social del sito. Vista la sua passione per qualsiasi tipo di evento festaiolo e alla moda, cinema e spetacolo, nel settembre 2014 ha preso in carico la categoria Intrattenimento ed Eventi de Iltabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.