Roma, Gualtieri: “Via Puglie modella da seguire per altre strade scolastiche”

Roma



“L’Isola che non c’è”, il progetto per la realizzazione di uno spazio pedonale in via Puglie, da oggi è realtà. Nell’ambito degli eventi della Settimana Europea della Mobilità è stata inaugurata oggi la nuova area pedonale di via Puglie, nel tratto compreso tra via Sicilia e via Sardegna. A tagliare il nastro il Sindaco Roberto Gualtieri, alla presenza degli assessori alla Mobilità Eugenio Patanè, all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti Sabrina Alfonsi, alla Scuola, Formazione e Lavoro Claudia Pratelli e alla Presidente del Municipio I Lorenza Bonaccorsi.

Una storia iniziata nel 2007

Una storia iniziata nel 2007 con la pedonalizzazione disposta dalla Giunta dell’allora Sindaco Veltroni, che oggi si conclude con la nascita di uno spazio pubblico compreso tra due grandi edifici scolastici, che ospitano oltre 2 mila studenti suddivisi tra le scuole Regina Elena, Buonarroti e i licei Tasso e Righi. E’ una pedonalizzazione attesa dalla comunità scolastica e fortemente voluta dal Municipio I e dall’Associazione Amici dell’I.C.R.E. – Istituto Comprensivo Regina Elena.

Quella di via Puglie è stata una progettazione partecipata che ha coinvolto l’amministrazione e la comunità scolastica. Il nome del progetto è stato scelto proprio dai bambini che all’inizio di questo lungo percorso avevano disegnato una piazza come l’avrebbero voluta, che potesse accoglierli in entrata e in uscita e dove poter realizzare progetti e attività. Il Municipio Roma I Centro ha lavorato anche in collaborazione con il master Pares – Progettazione Architettonica per il Recupero dell’Edilizia Storica e degli Spazi Pubblici dell’Università Sapienza di Roma e l’iniziativa è stata esposta alla mostra della biennale dello Spazio Pubblico 2019.

Restituiamo ai cittadini e soprattutto agli studenti e alle loro famiglie una nuova agorà

“Restituiamo ai cittadini e soprattutto agli studenti e alle loro famiglie una nuova agorà, uno spazio fruibile, protetto e sicuro in un quartiere che ha bisogno di luoghi aggregativi e di relazione. Vorremo realizzare progetti simili su tutto il territorio, questa pedonalizzazione è un modello da seguire per molte altre strade scolastiche, un modo di concepire la città con nuovi spazi da vivere, abbattendo le barriere architettoniche agli ingressi delle scuole”, ha dichiarato il Sindaco Roberto Gualtieri.

“In questi giorni – ha dichiarato l’assessore Eugenio Patanè – nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità in molte città europee si stanno inaugurando strade scolastiche come questa di via Puglie, create per garantire la sicurezza degli studenti, dei pedoni e dell’ambiente circostante. A Roma ne vogliamo realizzare molte nei prossimi anni, per questo motivo sono in corso le operazioni di revisione finale degli studi di fattibilità relativi all’elenco di altri 79 istituti scolastici, al termine delle quali saranno proposte soluzioni ottimizzate per ciascuno di essi”.

E’ stata una bellissima giornata

“E’ stata una bellissima giornata con l’inaugurazione di un progetto che va avanti da molti anni e che ho seguito in vari ruoli, prima da Assessora alle politiche scolastiche poi da Presidente del Municipio I e oggi dal Campidoglio. E’ una pedonalizzazione di una strada scolastica, come altre che stiamo progettando, ed è anche dare a quel rione che non ha piazze uno spazio di incontro e socializzazione, che in realtà è già utilizzato a questo scopo. Dobbiamo creare sempre più piazze pedonali, piantare alberi, decementificare e riportare la città a dimensione dei cittadini” ha spiegato l’Assessora Sabrina Alfonsi.

“Dopo la lunga pandemia, in cui abbiamo perso occasioni di socialità, la riappropriazione di uno spazio pubblico, dove le persone possono incontrarsi e stare insieme ha un’importanza enorme. Nel caso di via Puglie il valore aggiunto è che uno spazio delle scuole. Le scuole quando si aprono alla città fanno qualcosa di straordinario, perché contaminano il territorio. Questa pedonalizzazione che festeggiamo oggi è uno splendido esempio di contagio positivo dentro la città”, ha sottolineato l’Assessora Claudia Pratelli.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 15551 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.