Collot, PaP: “Il sensazionalismo dei media contro il Reddito di Cittadinanza”

rdc



Stamattina è scattata un’operazione della guardia di finanza riguardo truffe sul reddito di cittadinanza per un valore pari a 60 milioni. Sono finite sotto custodia cautelare 16 persone che avrebbero costituito un’associazione a delinquere finalizzata ad ottenere erogazioni pubbliche.
Non possiamo che essere contenti che un’organizzazione criminale sia stata sgominata. Dobbiamo però ricordare che 60 milioni non sono nemmeno un decimo dei fondi ottenuti illegalmente con il superbonus e facilitazioni edilizie. Eppure il sensazionalismo usato dai media quando si parla di reddito di cittadinanza, a due giorni dalla diatriba interna al governo proprio su questa misura, ci dice che per chi comanda ci sono criminali e criminali.

Riduzione delle prestazioni

Nel governo dei migliori stanno facendo a gara a chi restringe di più l’accesso al reddito di cittadinanza, e le condizioni che stanno mettendo porteranno a una sostanziale riduzione delle prestazioni. In particolare, la cancellazione di qualsiasi limite geografico ai lavori offerti significherà, soprattutto al sud, che migliaia di persone o si sposteranno secondo le esigenze di manodopera delle imprese, o verranno additate come fannulloni. Con buona pace del nuovo corso di Conte che negli ultimi mesi andava sbandierando il reddito nelle piazze del Meridione.

var url210198 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=210198”;
var snippet210198 = httpGetSync(url210198);
document.write(snippet210198);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22651 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.