Ddl Zan, Cirinnà (PD): “Chi ha affossato la legge con voto segreto ha allineato l’Italia alla Polonia e all’Ungheria”

monica cirinnà



Monica Cirinnà, senatrice del PD, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Sulla tagliola al ddl Zan

“La legge Zan era una legge che voleva proteggere le persone dai crimini d’odio –ha affermato Cirinnà-. Chi ieri ha affossato la legge Zan, con voto segreto, ha allineato l’Italia alla Polonia e all’Ungheria. C’è un problema nella sinistra? Può darsi. E’ possibile che la votazione sia stata influenzata da accordi segreti sul Presidente della Repubblica. Io non ho da chiedere conto di nulla al Pd perché il PD ha più di tutti voluto questa legge ed ha avuto una gestione coraggiosa, il nostro segretario Letta si è speso molto per questa legge.

I parlamentari di Italia viva dovrebbero spiegarci perché hanno cambiato idea sul testo che avevano votato alla Camera dopo aver contribuito a scriverlo. Sono indignata per la concessione del voto segreto. Io stessa ho subito dei voti segreti sulla legge per le unioni civili. Il voto segreto serviva in passato per garantire la libertà di pensiero del parlamentare, di recente il voto segreto è servito per affondare presidenti della Repubblica in pectore, per far cadere i governi, insomma serve per dare colpi bassi quando non si ha il coraggio di farlo apertamente”.

Fonte: Radio Cusano Campus


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.