In 100 mila a Roma la manifestazione “Mai più fascismi” organizzata dai sindacati

fascismi



È imponente la partecipazione alla manifestazione ‘Mai più fascismi’, organizzata dai sindacati Cgil, Cisl e Uil in forma unitaria in risposta all’assalto di manifestanti di estrema destra alla sede del sindacato dei lavoratori di corso d’Italia. È partito da piazza dell’Esquilino a Roma il corteo dei sindacati e delle forze politiche e sociali antifasciste.

Landini

Il leader della Cgil Maurizio Landini è arrivato tra gli applausi alla testa del corteo. Due gli striscioni che aprono la manifestazione. ‘La Cgil resiste’, recita il primo. Poco distante il secondo: ‘Noi coi fascisti abbiamo finito di parlare il 25 aprile’. La folla si è poi spostata verso piazza San Giovanni, sede della manifestazione.

Quando iniziano i primi interventi dal palco, piazza San Giovanni appare piena

Il corteo partito da piazza dell’Esquilino continua a defluire. Tanti gli slogan, migliaia le bandiere che sventolano nel pomeriggio mite della Capitale. Carla Pucci, pensionata, è la prima a prendere la parola, per ricordare “anni di lotte e di conquiste” che sorreggono oggi la richiesta di “impegni per la sanità pubblica, risorse e fine del precariato”, dice tra gli applausi. C’è spazio anche per l’isolata manifestazione di dissenso di un militante di destra: sfila in direzione contraria al corteo e sventola il tricolore.

Fonte: agenzia dire

Fonte foto: Maurizio Marcelli

 

var url204874 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=204874”;
var snippet204874 = httpGetSync(url204874);
document.write(snippet204874);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22651 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.