Coldiretti: gli Usa aprono al ritorno di 1,6 mln di italiani

turismo
turismo



L’allentamento delle restrizioni per i viaggiatori provenienti dall’Italia favorisce le partenze di circa 1,6 milioni di italiani che prima della pandemia nel 2019 si sono recati in Usa. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Bankitalia relativi al 2019 in riferimento alla decisione della Casa Bianca di allentare le restrizioni per gli arrivi negli Stati Uniti nei confronti dei viaggiatori provenienti dall’Unione Europea e dalla Gran Bretagna a partire da novembre.

4,4 milioni di turisti

Un miglioramento delle relazioni che spinge anche il ritorno dei 4,4 milioni di turisti americani in Italia nell’anno prima della pandemia. Nel primo semestre del 2021 sono stati appena 78mila gli statunitensi in Italia dopo che lo scorso anno – sottolinea la Coldiretti – si era già registrato un drastico taglio dell’88% dei viaggiatori Usa in Italia per effetto della pandemia. L’arrivo dei turisti a stelle e strisce – continua la Coldiretti – è particolarmente importante perché hanno un budget elevato con una spesa che è pari al 12% del totale della spesa dei cittadini stranieri in arrivo nella Penisola durante l’anno.

Le mete privilegiate sono le città d’arte ma – conclude la Coldiretti – gli americani prestano anche particolare attenzione alla qualità dell’alimentazione per la quale destinano una quota elevata della spesa durante la vacanza come dimostra la grande attenzione agli agriturismi italiani dove la presenza di ospiti esteri, proprio a partire dagli statunitensi, arriva a pesare fino al 60% del totale.

var url199454 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=199454”;
var snippet199454 = httpGetSync(url199454);
document.write(snippet199454);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22095 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.