Il fallimento del M5S alle ultime elezioni ha due responsabili per il Codacons: Luigi Di Maio e Virginia Raggi

di maio - raggi



Il fallimento registrato alle ultime elezioni dal M5S ha due colpevoli: Luigi Di Maio e Virginia Raggi. Lo afferma il Codacons, dopo i disastrosi dati fatti registrare dal Movimento alle ultime elezioni.
Dalla Tap all’Ilva all’Alta velocità il M5S ha dimostrato un comportamento schizofrenico che ha destabilizzato gli elettori – spiega il Codacons – A tutto ciò si aggiungono i fallimenti registrati da due importanti esponenti del Movimento: Luigi Di Maio e Virginia Raggi.

ASSOCIAZIONE CHIAMA IN CAUSA LUIGI DI MAIO E VIRGINIA RAGGI, RESPONSABILI DELLO SFACELO DEL MOVIMENTO

Il primo già denunciato lo scorso anno dal Codacons in Procura quando, in occasione delle elezioni europee, un candidato per la circoscrizione sud dal Movimento 5 Stelle, Aniello Nazaria, sarebbe stato liquidato con una mail dove il M5S lo informava che il capo politico del Movimento aveva ritenuto la sua candidatura non idonea, escludendolo dalle liste il giorno prima della loro presentazione. Ciò – stando a quanto riportato da alcune testate online – sarebbe avvenuto per favorire un ex compagno di scuola di Luigi Di Maio il quale, senza l’esclusione di Nazaria, non avrebbe trovato posto nelle liste elettorali del M5s alle europee.
Contro l’autocandidatura di Virginia Raggi a sindaco di Roma, invece, il Codacons ha presentato in questi giorni un esposto ai vertici del M5S, in cui si sottolinea la non opportunità di candidare la Raggi non solo per la totale assenza di idee di rilancio per Roma, ma soprattutto alla luce della disastrosa gestione della capitale fin qui posta in essere e sulle responsabilità e omissioni in merito ai disservizi registrati nella capitale. Esposto in cui si avvisa che “Ogni abuso che verrà perpetrato in violazione del Regolamento del Movimento 5 Stelle nel caso di Autocandidatura della Raggi porterà la scrivente ad adire le competenti autorità anche in sede penale per danneggiamento aggravato al Movimento stesso e alla città di Roma”.

 

Codacons CS

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.