Fiumicino, Baccini: “Il comune faccia vigilare parchi e assuma risorse”

mario baccini fregene fiumicino



Mario Baccini, capogruppo dell’opposizione manifesta tutto il suo dissenso nei confronti della vile aggressione  avvenuta a Villa Guglielmi nei confronti di un diciannovenne e della sua fidanzatina.

Le parole di Baccini

“Ormai siamo giunti al punto di non ritorno: gli episodi di violenza sui giovani a Fiumicino sono sempre più frequenti. Chiediamo al Sindaco di valutare di adottare maggiori misure per contrastare la criminalità localizzata e la piccola delinquenza.

Se i ragazzi non possono più andare nemmeno al parco, già nel comune non ci sono punti di ritrovo e le attività sportive e ricreative sono scarsissime per non dire inesistenti, vogliamo sapere come si pretende che i nostri giovani possano seguire un percorso sano e sociale.

Se l’amministrazione lo ritiene opportuno si assumere più risorse, vigili o società private, che possano girare nei parchi della città per garantire la sicurezza. Non cerchiamo responsabilità ma prendiamo atto che esiste un problema e va affrontato, senza distinzione tra maggioranza e opposizione ma come istituzione nella sua completezza. Noi siamo a disposizione e vogliamo evitare che questa cosa degeneri.

Spero che i ragazzi stiano bene – aggiunge Baccini – e che questo episodio non li segni a vita. Anzi spero che parteciperanno con noi a diffondere la cultura della legalità e ad essere parte attiva di un cambiamento per tutta la città”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.