Scanzi: “Ha vinto Conte, anche se non lo ammetteranno mai”

conte



Così Andrea Scanzi sulla sua pagina Facebook:

Ovviamente i detrattori a prescindere e i fan dei due cazzari diranno ora che “il governo non ha ottenuto nulla e bla bla”. Nella realtà è l’esatto contrario. Se avessimo accettato il Mes, come volevano Renzi (va be’) e i giornaloni, avremmo preso (forse) 30 miliardi. In prestito, e i prestiti – con o senza penali – vanno restituiti. Conte ha sempre detto: “Il Mes non va bene, è vecchio e non basta”. E’ stato di parola. Il Recovery Fund che va a delinearsi, è a metà tra i sogni più spinti dell’Italia e il cinismo carognesco degli Stati del Nord: 750 miliardi. Di questi, la parte più consistente andrebbe all’Italia: 172,7 miliardi.

Quasi sei volte il Mes

Non solo: di questi 172,7 miliardi, 81,8 sarebbero a fondo perduto. Quasi tre volte il Mes, e soprattutto a fondo perduto. Il resto sarebbe un prestito di 90,9 miliardi, cioè tre volte il Mes. E’ un trionfo? No. C’è motivo per brindare? No, perché il lutto è ancora fresco, la pandemia ancora in atto e i dolori saranno tanti. Ma è innegabilmente una vittoria del governo e soprattutto di chi ha sempre tenuto la barra dritta: Conte, Gualtieri, M5S, larga parte del Pd e Leu.
Conte, su questa sfida, si era giocato tutto. Chi lo odia non lo ammetterà mai, ma ha avuto ragione lui. E a beneficiarne, per fortuna, saranno tutti gli italiani. Capisco che Salvini, destra, renziani e “stampa” asservita soffriranno nel leggerlo, ma ha ottenuto più Conte dall’Europa nelle ultime settimane che i loro statisti (di questa fava) in vent’anni. Così è. Anche se non vi pare.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21926 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.