Morra: “Stavo pensando a quanto il nostro paese facilmente si infatui di santoni, veggenti”

morra



Così il senatore Nicola Morra sulla sua pagina Facebook:

Stavo pensando a quanto il nostro paese facilmente si infatui di santoni, veggenti, soggetti capaci di intrattenere rapporti con chi non è in questo mondo, allo stesso modo con cui si fa sedurre da chi, attraverso la TV, lo convince a considerare “Il grande fratello” un’esperienza meritevole del suo tempo, della sua attenzione.

Ciarlatani insomma!

Così in tanti sono andati appresso a Vanna Marchi o qualche imbonitore esattamente come hanno creduto a quello che parlava con la Madonna di Medjugorje od a quello che colloquierebbe con i morti di Bergamo e di Brescia per avere suggerimenti sulla ripartenza.

Per fortuna però che c’è stato chi ha ricordato la differenza posta dalla filosofia antica fra “doxa” ed “episteme” e tutto quel ciarpame di parole gratuite ed interessate svanisce e si capisce che ancora si può ragionare, e dunque sperare.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21622 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.