Ospizio Aosta, si indaga per omicidio ed epidemia



A seguito di esposto Codacons, la procura di Aosta ha aperto una indagine per omicidio colposo plurimo e per epidemia colposa sulla gestione dell’emergenza sanitaria al Refuge Père Laurent.
Lo scorso 16 aprile l’associazione dei consumatori aveva chiesto alla Procura di indagare sui decessi registrati presso l’Ospizio PÈRE LAURENT di Aosta alla luce delle possibili fattispecie di epidemia e omicidio plurimo doloso con dolo eventuale.

CODACONS: PROCURA INDAGA A SEGUITO DI NOSTRO ESPOSTO. ACCOLTE TUTTE LE NOSTRE RICHIESTE

Quanto accaduto nelle case di riposo non può ritenersi una epidemia casuale, ma è una vera e propria strage – scriveva l’associazione – Anziani, persone invalide, non autosufficienti, i più fragili tra i fragili che avrebbero dovuto essere al sicuro, sono venute a contatto col virus che, in molti casi, ha aggravato le loro condizioni conducendoli alla morte, con i luoghi di assistenza che si sono trasformati in pericolosissimi focolai di morte certa.
Oggi la Procura di Aosta, disponendo indagini per omicidio colposo plurimo e per epidemia colposa, accoglie tutte le nostre richieste, e compie un importante passo verso la verità in favore dei parenti dei tanti anziani deceduti per evidenti responsabilità sul fronte della pessima gestione dell’emergenza sanitaria – conclude il Codacons.

 

Codacons CS

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.