Coronavirus, Bonelli (Verdi): “La mancanza di sicurezza sanitaria stia facendo crollare l’economia

Coronavirus



Angelo Bonelli, presidente della Federazione nazionale dei Verdi, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sullo studio di Harward riguardo la correlazione tra Coronavirus e inquinamento

“Ci sono diversi studi di realtà scientificamente importanti che sono da non sottovalutare -ha affermato Bonelli-. In Italia solo l’inquinamento produce 80mila morti l’anno, il che avrebbe dovuto portare il governo a riflettere su questo. L’Agenzia europea dell’ambiente ha sottolineato in uno studio analizzando la mortalità e i dati epidemiologici relativi all’inquinamento atmosferico e sono dati pesantissimi. Avere aria pulita non è un vezzo degli ambientalisti e dei radical chic, è un modo per avere sicurezza sociale, sanitaria e garantire l’economia.

Stiamo vedendo come la mancanza di sicurezza sanitaria stia facendo crollare l’economia. Non possiamo riprendere come prima, non c’è alternativa alla sostenibilità ambientale. Sono molto preoccupato per la nostra politica, noi Verdi siamo considerati come ectoplasmi che dicono sciocchezze, poi drammaticamente i momenti storici ci danno ragione. Il presidente della Liguria Toti ha dichiarato che per rilanciare l’economia bisogna dire basta ai codici degli appalti, basta ai controlli paesaggistici, questa è la ricetta di chi non capito niente. E’ come quella madre che ha avuto il figlio con la febbre a 39, il giorno dopo che gli passa la febbre lo fa uscire di casa e si becca la polmonite.

Ci sono i due mattei: quello che chiede che vanno riaperte le chiese a Pasqua perchè l’anima va curata, ma se il corpo se ne va via l’anima si potrebbe anche incazzare. L’altro Matteo chiede di ripartire e vale lo stesso esempio della madre che manda fuori il bambino appena scende la febbre. La politica deve fare delle scelte: rendere più efficiente il trasporto pubblico, aumentare la fascia di esenzione, costruire una politica energetica pulita, convertire le industrie automobilistiche verso l’auto elettrica. Questa pandemia ci deve insegnare questo”.

Fonte: Radio Cusano Campus

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 14097 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.