Frosinone: il Comune sanificherà anche le aree private

frosinone



Mentre proseguono, a ciclo continuo, le operazioni di sanificazione e igienizzazione su tutte le strade urbane ed extraurbane del capoluogo, l’amministrazione Ottaviani ha deciso di istituire un ulteriore servizio, interamente gratuito per la cittadinanza, in occasione del periodo più critico dell’emergenza Covid-19, anche in attesa di quello che potrebbe ritenersi come il probabile picco della diffusione nell’Italia centrale.

Nuove disposizioni

A seguito, infatti, di quelle che saranno le nuove disposizioni della Prefettura, le amministrazioni comunali riceveranno a breve gli elenchi nominativi delle persone raggiunte dal contagio o dai provvedimenti di isolamento volontario e quarantena, fornendo, così, la dimensione della effettiva presenza sia del virus che delle potenziali criticità connesse nelle singole zone del territorio. Proprio per venire incontro alle esigenze delle persone direttamente investite dalla problematica sanitaria, oltre che dei cittadini che dovessero risiedere nelle vicinanze di tali luoghi, il sindaco, Nicola Ottaviani, ha istituito un apposito servizio di sanificazione ed igienizzazione delle singole aree private, con particolare riferimento alle zone condominiali, ovvero ai servizi comuni come ascensori o volumi di servizio promiscui, unitamente ali singoli appartamenti in cui si dovesse verificare il contagio o la quarantena da covid-19.

Così il Sindaco

È stato istituito, a tale scopo, presso la Protezione Civile del Comune di Frosinone, un numero telefonico di contatto, dedicato a richiedere l’intervento di sanificazione e di igienizzazione (0775-2656775) contattabile h24, attraverso gli operatori che potranno fornire la completa assistenza del caso, valutando, insieme alle autorità preposte, ogni singola segnalazione. “Abbiamo voluto essere ulteriormente presenti – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – al fianco di quei cittadini e all’interno di quelle famiglie che, in questo momento, si trovano a dover gestire emergenze sanitarie ed individuali di notevole importanza e che, dunque, spesso non hanno tempo e risorse per poter attendere gli interventi di una burocrazia che, alcune volte, fa più danni del virus. Chiediamo, però, ai nostri cittadini di utilizzare questo nuovo servizio, peraltro completamente a carico del Comune, soltanto laddove vi siano comprovate esigenze di sanificazione ed igienizzazione degli ambienti privati, nelle ipotesi di positività  dei contagi o di quarantene dichiarate. Il diritto di ognuno, mai come in questo momento, infatti, passa per la solidarietà e il senso civico di una intera comunità”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22640 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.