Codacons chiede ad AIFA e Ministero Salute istruttoria sul farmaco “Arbidol”



Con una istanza che sarà presentata oggi ad Aifa e Ministero della salute il Codacons chiede ai due organi sanitari di avviare una indagine sul farmaco Arbidol, al centro negli ultimi giorni dell’attenzione dei mass media in quanto possibile rimedio nella cura del coronavirus.
In base a quanto si apprende, il medicinale in questione sarebbe utilizzato con successo in Cina e in Russia sui pazienti contagiati dal Covid-19, ma attualmente non risulta approvato per l’uso nei Paesi occidentali, tra cui l’Italia, l’Europa e gli USA.
Il Codacons ha dunque chiesto ad Aifa e Ministero della salute di avviare una istruttoria sul farmaco Arbidol, volta a verificare se il medicinale possa risultare utile nella cura dei pazienti affetti da coronavirus e, in tal caso, autorizzarne la commercializzazione e l’uso anche in Italia, inserendolo nelle linee guida sulle terapie contro il Covid-19. L’associazione ha inoltre chiesto di avere accesso ad eventuali istruttorie già svolte in passato a seguito di domanda di autorizzazione presentate dall’azienda produttrice.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.