Controlli straordinari dei Carabinieri nel weekend, tra Riccione e Cattolica



Dall’imbrunire del 22 alle prime ore dell’alba di oggi 24 febbraio, i Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno effettuato un servizio di controllo del territorio al fine di intensificare la cornice di sicurezza in prossimità dell’orario di chiusura degli esercizi commerciali e nel proseguo delle giornate i controlli si sono concentrati prevalentemente sulle persone sottoposte a restrizioni della libertà personale nonché al contrasto dei reati contro lo spaccio di sostanze stupefacenti.

In tema di sicurezza alla circolazione stradale, che ha visto la partecipazione di numerose autovetture dell’Arma, sono state passate al setaccio alcune aree ritenute più sensibili, monitorate e filtrate le vie di accesso ai principali centri con posti di controllo rinforzati, effettuati anche lungo le arterie di maggiore deflusso del traffico.

In particolare a:

RICCIONE:

▪Il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile, durante l’effettuazione di un posto di controllo, ha fermato un’autovettura condotta da un 20enne cittadino Macedone K.Z. il quale, considerato l’atteggiamento sospetto e nervoso, è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di un coltello a serramanico. L’arma è stata sottoposta a sequestro mentre l’indagato è stato denunciato per il reato di porto abusivo di armi e rifiuto di indicazione della propria identità personale

CATTOLICA:

▪Sono stati deferiti in stato di libertà per il reato di furto aggravato M.Y, e G.S., rispettivamente di anni 16 e 17, i quali con la scusa di cambiare del denaro nel centro di Cattolica, hanno avvicinato altro coetaneo e con una mossa fulminea gli hanno strappato di mano una banconota da euro 20,00, dandosi alla fuga. L’immediato intervento dei militari della dipendente Tenenza ha permesso di rintracciare gli autori del furto e recuperare il bottino.
▪Nel corso di una mirata attività investigativa, gli stessi militari della tenenza hanno tratto in arresto M.E., 25enne Albanese, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, pregiudicato per reati specifici e domiciliato a Rimini. lo stesso è stato trovato in possesso di un quantitativo di cocaina già predisposto per la cessione a terzi e dalla successiva perquisizione presso il domicilio del predetto sono state recuperate ulteriori dosi di analoga sostanza del peso di circa gr.10,00, nonché’ la somma di euro 300,00 ritenuta provento di attività illecita.
Complessivamente sono state:

Controllate 10 persone sottoposte a restrizioni della libertà personale;
Ritirate 6 patenti di guida a seguito di sottoposizione ad alcooltest;
Segnalate alla competente autorità amministrativa nr. 5 persone trovati in possesso di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana;
Identificate 132 auto/motoveicoli e 110 individui in violazione al Codice della Strada.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.