Cala il commercio, la preoccupazione del Codacons



I dati Istat sul commercio.

Un andamento preoccupante

Malissimo i dati sulle vendite al dettaglio di agosto. Lo afferma il Codacons, commentando i dati diffusi oggi dall’Istat.
“Non solo rispetto al mese precedente le vendite calano del -0,6%, ma si registra un forte rallentamento anche su base annua, di cui fanno le spese soprattutto i piccoli negozi, a tutto beneficio dell’e-commerce – spiega il presidente Carlo Rienzi – Una battuta d’arresto molto pesante per il commercio, che riguarda anche i beni alimentari, con una diminuzione del -0,9% in valore e -1,0% in volume”.

Le richieste del Codacons

“Per i piccoli negozi si registra una vera e propria “ecatombe”, con le vendite che su base annua segnano picchi del -1,3% per gli esercizi fino a 5 addetti, mentre da gennaio gli acquisti, in tale tipologia di negozi, sono calati complessivamente del -1,2% – prosegue Rienzi – Una situazione critica che mette a repentaglio migliaia di posti di lavoro e di cui beneficia solo il commercio online, la cui corsa appare inarrestabile e che ad agosto segna un incremento delle vendite del +19,4% rispetto allo scorso ann

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 19278 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.