Roma, arrestato 28enne incensurato che coltivava marijuana



Ieri sera, un “coltivatore diretto” di cannabis indica è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Bravetta con l’accusa di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Il ragazzo, un romano di 28 anni incensurato, è stato notato da due Carabinieri, in quel momento liberi dal servizio e in abiti civili, mentre camminava nervosamente lungo via Oderisi da Gubbio con in mano una latta di fertilizzante per piante.

Insospettiti dal suo atteggiamento, i militari hanno deciso di controllarlo, scoprendolo in possesso di una modica quantità di marijuana.

Considerata la situazione e non avendo fornito una valida giustificazione circa l’impiego del fertilizzante, i Carabinieri hanno fatto scattare un controllo anche nella sua abitazione di via Castiglion della Pescaia dove, all’interno di un armadio della camera da letto, è stata rinvenuta una serra artigianale di marijuana, dotata dei sistemi di aerazione forzata, ventilazione e illuminazione ad hoc, al cui interno crescevano rigogliose alcune piante di cannabis per 1,2 Kg di peso.

Le piante, in attesa di essere inviate ai laboratori specifici che ne stabiliranno il valore di THC, sono state sequestrate insieme all’impianto allestito nell’armadio, mentre il pusher è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 23923 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.