25 marzo, Capodanno Fiorentino col Biancone



In occasione della tradizionale festa del Capodanno Fiorentino un grande evento legato all’attesa presentazione del restauro della Fontana del Nettuno
Il restauro della meravigliosa Fontana del Nettuno, il “Biancone” com’è amichevolmente chiamato da tutti i fiorentini, è finalmente terminato e lunedì 25 marzo ci sarà l’attesa presentazione, proprio nella giornata in cui cade la storica tradizione del Capodanno Fiorentino, che fino al 1750 era l’inizio dell’anno civile per la città di Firenze, proprio in concomitanza con la festa dell’Annunciazione. Per l’occasione sarà organizzato in piazza Signoria un grande spettacolo intitolato “E nel marmo e nel bronzo mise acqua e fuoco”, a cura del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, che celebrerà il restauro. L’evento è inoltre il perfetto trait d’union con il programma d’iniziative che commemorano i 500 anni dalla nascita di Cosimo I de Medici granduca di Toscana, proprio colui che questa fontana volle costruire. Il restauro, iniziato nel 2017 a fronte di un grande deterioramento del monumento da parte di acqua e agenti atmosferici, è stato finanziato interamente dalla maison Salvatore Ferragamo tramite Art Bonus e si è articolato in varie fasi che ne hanno visto la completa manutenzione. Nello specifico si è intervenuti con una ripulitura di tutte le superfici marmoree e bronzee, un trattamento di consolidamento e protezione, finendo poi con la sostituzione delle varie componenti dell’impianto idraulico.
Il Nettuno è tornato.

L’evento pubblico in piazza Signoria avrà inizio alle 20,30 e si articolerà in uno spettacolo di teatro, acrobazie, immagini, suoni e luci a cura del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13141 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.