Roma, Operazione Terza età: estorsione e usura. Sequestrati beni per oltre 4 milioni di euro.

guardia di finanza truffa



Dalle prime luci dell’alba è in corso l’Operazione Terza Età, i Finanzieri del Comando
Provinciale della Guardia di Finanza di Roma stanno dando esecuzione a un provvedimento
di sequestro di beni per un valore di oltre 4 milioni di euro, emesso dal G.I.P. presso il
Tribunale capitolino, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei
confronti di 7 soggetti, di cui 6 già destinatari di misure cautelari personali ritenuti
responsabili a vario titolo di reati di usura, estorsione, esercizio abusivo dell’attività
finanziaria, truffa aggravata ai danni dello Stato, autoriciclaggio e intestazione fittizia
di beni al fine di eludere la normativa antimafia.

L’intervento, eseguito dagli specialisti del Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata
del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Roma, si colloca nel solco dell’azione
svolta dalla Direzione Distrettuale Antimafia e dal Corpo per l’aggressione ai patrimoni
illecitamente accumulati dalla criminalità e riguarda 27 immobili – fabbricati e terreni –
ubicati a Roma, Anzio (RM), Montecompatri (RM), San Cesareo (RM), Cercola (NA),
Massa di Somma (NA) e Portici (NA), 12 tra auto e motoveicoli, un’imbarcazione,
preziosi (tra cui diversi orologi Rolex, ciascuno dei quali del valore di decine di migliaia
di euro), denaro contante per circa 230.000 euro e rapporti bancari.

Gli accertamenti

L’odierna attività di polizia giudiziaria si inquadra nella più ampia indagine che ha
portato, lo scorso 3 luglio, all’esecuzione di 9 misure personali e a sequestri per circa
11 milioni di euro.

Nel corso dell’operazione, denominata “TERZA ETA’” in quanto uno dei settori di
reinvestimento dei proventi illeciti era rappresentato dalle “strutture protette per
anziani”, le Fiamme Gialle avevano accertato plurime condotte delittuose perpetrate
da LICENZIATO Mario, alias “Marittone”, classe 1947 – personaggio di notevole
spessore delinquenziale e con importanti relazioni nel mondo criminale – e dai suoi
sodali. I destinatari dell’odierno provvedimento di sequestro, avente ad oggetto beni
di valore sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati al fisco, sono, oltre al predetto
LICENZIATO:

  • – HUDOROVICH Elvis, detto “Giovanni lo zingaro”, classe 1977;
  • – MASTROSANTI Domenico, classe 1959;
  • – BIANCO Vincenzo, classe 1978;
  • – LICENZIATO Mauro, figlio di Mario, classe 1981;
  • – LICENZIATO Ciro, figlio di Mario, classe 1968.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5879 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.