Frosinone, scuole chiuse per giovedì e raccomandazioni del sindaco



Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, a seguito della riunione, tenutasi nel tardo pomeriggio, del Centro Operativo Comunale, presso gli uffici della Protezione civile del capoluogo, tenuto conto del protrarsi dell’allerta meteo sul territorio regionale, ha disposto la chiusura anche per la giornata di giovedì 1° marzo 2018, di tutte le scuole e degli istituti di istruzione di ogni ordine e grado ubicati in città. Il provvedimento si è reso opportuno per evitare che eventuali nevicate notturne, o accumuli di coltre ghiacciata sulle aree pubbliche, potessero creare pericoli per l’incolumità dei cittadini e, in particolar modo, degli studenti e dei loro accompagnatori. “La chiusura disposta serve a prevenire situazioni di pericolo, anziché correre ai ripari dopo urti o traumi – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, concludendo anche con una nota di colore – Nella scuola e nella vita sociale, bisogna sicuramente cestinare tutte le raccomandazioni. Tranne una, però, che mi permetto di rivolgere ai nostri studenti: si raccomanda vivamente l’utilizzo dei libri, anche quelli di mera lettura, in questi giorni di fortunato riposo”. Il sindaco, infine, ha approvato l’effettuazione di ulteriori attività di salatura delle strade e delle aree pubbliche, anche per le prossime ore, con l’impiego complessivo di circa 500 quintali di materiale, tramite l’ausilio di quasi 100 uomini, tra operatori delle aziende private e  dipendenti comunali, che continuano a lavorare ininterrottamente dalla giornata di venerdì scorso.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 18634 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.