Fiumicino, Montino: “Fondi MiBact ottima notizia per promuovere Portus”



Grazie al piano del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
approvato oggi dal CIPE, Comitato Interministeriale per la Programmazione
Economica, anche il patrimonio storico e culturale di Fiumicino sarà oggetto
di investimenti che puntano alla valorizzazione turistica dei nostri siti
archeologici. In particolare 32 milioni di euro è lo stanziamento dedicato
all’area archeologica di Ostia e Fiumicino.

Fondi che serviranno alla promozione di luoghi splendidi che meritano
l’attenzione di un pubblico sempre più vasto. In particolare la proposta
d’intervento al Parco Archeologico dei Porti Imperiali di Claudio e di
Traiano, come spiega il Ministero “vuole riconnettere il complesso
archeologico di Portus in un sistema di visita unitario ma articolato nelle
due parti in cui è oggi divisa la proprietà demaniale, che ne esalti il
carattere di paesaggio, il valore storico-artistico e naturalistico e le diverse
componenti al suo interno: complesso del porto di Claudio, complesso delle
navi antiche, parco del porto di Traiano”.

Dichiarazioni del Sindaco Montino

Ringrazio il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini –afferma il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino-  associazioni per questa notizia che farà felice tanti nostri cittadini e comitati, penso a quello promotore del Parco Archeologico di Ostia Antica e Fiumicino. Portus rappresenta una grande opportunità di sviluppo. Dal 2013 a oggi le visite nell’area archeologica di Portus sono passate dalle 4000 unità annue ai 27mila visitatori del 2017. Come Amministrazione continueremo a promuoverne la storia in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, attraverso iniziative dedicate.

Penso alle aperture straordinarie durante le nostre Notti Bianche, a ‘Portus, tra passato e presente’ e ‘Nel segno dell’articolo Nove’, due iniziative dedicate agli studenti del territorio, ma anche agli spettacoli delle ‘Traianee’ ospitati nella bellissima cornice delle Colonnacce o alle giornate di ‘Navigare il Territorio’ in collaborazione con Adr.  Questa nuova opportunità  offerta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che interessa anche il sistema integrato di Ostia Antica è una grande possibilità per far sì che i 65 ettari di Portus, splendidi anche sotto il profilo ambientale, siano sempre più conosciuti, apprezzati e visitati. Sono convinto che la logica da parte del Governo per questo intervento sia, tra l’altro, finalizzata all’integrazione con la Città di Fiumicino che ospita l’area archeologica.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Samantha Lombardi 6321 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.