Frosinone: la differenziata entra nelle scuole



Proseguono, a Frosinone, gli incontri di educazione ambientale, per promuovere ed abituare gli alunni alla raccolta differenziata, con il sistema del porta a porta introdotto dall’amministrazione Ottaviani,  così come previsto nell’ambito del piano del nuovo sistema di raccolta di rifiuti. L’iniziativa è stata inaugurata dal seminario condotto presso la sede del “Bragaglia” in via Casale Ricci e vedrà protagonisti, nelle prossime settimane, gli istituti primari e secondari del capoluogo. Mercoledì 7 febbraio, i tecnici dell’ufficio ambiente e gli esperti della De Vizia spa – Urbaser saranno tra gli alunni della primaria “De Matthaeis” per illustrare, mediante un coinvolgente spettacolo interattivo, l’importanza della corretta separazione dei rifiuti per la tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile. I seminari, già in calendario, pensati appositamente per il pubblico dei più piccoli, si terranno, successivamente, anche presso la sede della primaria “Lago Maggiore”, “La Rinascita”, “Giovanni XXIII”, di via Cavoni, viale Tevere, via Verdi e Madonna della Neve. Dal 9 febbraio, le scuole secondarie continueranno a ospitare gli incontri di educazione ambientale, che prevedranno una parte teorica, condotta con l’ausilio di slide, e una prova dimostrativa, con tanto di separazione e pesatura degli scarti. Parteciperanno ai seminari già fissati, i ragazzi dell'”Aldo Moro”, della “Pietrobono”, del “Campo Coni” e della ex “Ricciotti”. Contemporaneamente, sono stati predisposti gli stand, sul territorio, anche per fornire dimostrazioni pratiche sulle aree commerciali, sul nuovo piano di servizio di igiene urbana. Grande partecipazione hanno già riscontrato, infatti, le iniziative organizzate dall’amministrazione Ottaviani, in collaborazione con l’Ati De Vizia, presso gli esercizi in via Maria e via Tiburtina, durante le quali è stato distribuito materiale informativo, mentre gli operatori presenti hanno risposto a domande, dubbi e curiosità di cittadini e abitanti del quartiere. Infine, da lunedì 5 febbraio è iniziata la distribuzione dei nuovi kit per la raccolta differenziata nella zona di via Maria. Durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo servizio, infatti, l’assessore all’ambiente, Massimiliano Tagliaferri, aveva sottolineato che le aree al confine con gli altri comuni sarebbero state le prime a beneficiare della campagna informativa e avrebbero visto, così, scomparire subito dopo i cassonetti dalla sede stradale. “Lavoreremo, in prima battuta, per combattere l’abitudine di coloro che, residenti nei comuni limitrofi, depositano la spazzatura all’interno dei cassonetti del comune di Frosinone – aveva dichiarato Tagliaferri – Facciamo appello a tutti i cittadini perché siano non solo i protagonisti del nuovo servizio, ma diano indicazioni e suggerimenti per renderlo sempre migliore. Se ciascuno di noi darà il proprio contributo, tutto il territorio ne trarrà beneficio”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13429 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.