Ostia, CasaPound evita sgombero famiglia italiana con ragazzo autistico

Ostia, CasaPound evita sgombero famiglia italiana con ragazzo autistico



“Questa mattina abbiamo evitato lo sgombero di una famiglia italiana con un ragazzo autistico ed una donna di 84 anni”. Lo comunica in una nota CasaPound Italia, i cui militanti ad Ostia sono intervenuti su uno sfratto in corso in via Carlo Avegno ottenendo una proroga fino al 17 aprile.

Ostia, Marsella: “Autorizzato sgombero senza pensare agli effetti”

“Trovo assurdo – ha aggiunto Luca Marsella, consigliere di CasaPound nel X Municipio – che
si autorizzi uno sgombero forzoso in presenza di un ragazzo con grave disabilità senza
pensare agli effetti che questo potrebbe causare. Non siamo di fronte ad occupanti, ma a
due donne, madre e figlia, legittimi assegnatari che non hanno possibilità di riscatto
dell’alloggio dell’ente considerato che vivono della pensione dell’anziana e del nipote
autistico. Mi impegnerò in prima persona – conclude Marsella – affinché sia trovata una
soluzione entro i tempi previsti”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.