Tenta una rapina ad un supermercato in zona Aurelio: arrestato dalla polizia

rapina a roma



RAPINA A ROMA – Armato di pistola è entrato all’interno di un supermercato in zona Aurelio e, dopo aver minacciato i dipendenti, si è fatto consegnare l’incasso.
Il malvivente, fuggito dal negozio ed inseguito da alcuni commessi, si è diretto a piedi verso via Leone XIII e, nei pressi di via Filippo Bernardini, ha esploso anche alcuni colpi con l’arma che aveva in mano.

La scena però, non è sfuggita ad un agente della Polizia di Stato che, libero dal servizio, ha intuito l’accaduto e, sceso dall’auto su cui viaggiava, si è messo all’inseguimento del sospettato.

Quando l’ha raggiunto, qualificatosi  quale appartenente alle forze dell’ordine, ha intimato al rapinatore di gettare l’arma a terra e, nel tentativo di fermarlo, l’uomo ha reagito cercando di divincolarsi per sfuggire all’arresto.

Bloccatolo, il poliziotto, ha dovuto anche salvaguardarlo da un tentativo di linciaggio da parte di alcuni presenti che, appreso l’accaduto, hanno tentato di aggredirlo.

In ausilio dell’agente, sono arrivati i colleghi del commissariato Aurelio.

Accompagnato negli uffici di polizia, il fermato, identificato per S.F., romano di 36 anni, con vari precedenti di Polizia, è stato arrestato per rapina aggravata.

L’arma, sequestrata, è risultata essere una replica di pistola Beretta modello 92 priva di tappo rosso, mentre il bottino, pari a 538 euro, è stato recuperato e restituito all’esercente.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12601 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.