Scadenza TARI Roma, settembre e novembre ultime due rate



Scadenza TARI Roma – La tassa sulla nettezza urbana, la TARI, arriva con settembre e novembre alle ultime due rate.
Dopo la notifica, come da regolamento TARI Roma, che normalmente arriva nella prima metà del semestre arriva la scadenza TARI Roma tra febbraio e aprile.
All’interno della busta il dettaglio sugli importi da pagare e le rateizzazioni.
Le ultime due rate invece hanno come scadenza settembre e novembre, mesi in cui si conclude il pagamento della tanto chiacchierata tassa sui rifuti.

Effettivamente da chiacchiere da bar, molti cittadini si lamentano di questa imposta per via della sporcizia che spesso invade la capitale.
Una lotta tra chi dice che la città deve pulirla AMA perché li paghiamo e chi invece, (e noi condividiamo, ndr) è più coscienzioso e capisce l’importanza del lavoro casalingo nell’ambito della spazzatura.

SCADENZA TARI ROMA – CHI DEVE PAGARE LA TASSA

La TARI è una tassa sulla “produzione” di spazzatura quindi tutti coloro che hanno un qualsiasi locale o anche area scoperta che produce rifiuti deve pagare.
Nel caso di un affitto l’inquilino dell’abitazione deve pagare la tassa sulla nettezza urbana salvo accordi preventivi.

CHI NON DEVE PAGARE LA TARI

Bisogna stare attenti per evitare di pagare di più che alcuni locali e spazi non producono rifiuti e quindi sono esentati dal pagamento della TARI e quindi non rientra nel calcolo TARI Roma da fare per il pagamento della tassa.

  • Spazi adibiti agli impianti elettrici, idraulici, deposito legna e di servizio
  • Locali per lo stoccaggio di merci, materiali e deposito
  • Ambienti in cui si fa attività sportive o ginniche, solo nelle aree in cui l’attività sportiva viene svolta
  • Locali delle case coloniche utilizzati esclusivamente per l’esercizio dell’impresa agricola
  • Abitazioni e locali non utilizzati durante l’anno a causa di forza maggiore
  • Locali e pertinenze in cui viene svolto l’esercizio della religione
  • Aree in cui vengono prodotti rifiuti speciali, purché il produttore dimostri l’avvenuto regolare smaltimento.

ALCUNI CASI DI RIDUZIONE DELLA TARI

C’è la possibilità di ottenere uno sconto sulla TARi se ci troviamo in alcune situazioni particolari.
Ad esempio si può ottenere uno conto se abbiamo i cassonetti lontani più di un chilometro del 50%
Si ottiene 1/12 di sconto ogni mese in cui l’AMA non passa a ritirare.
Il 50 % di sconto se la casa o l’immobile è occupato da non residenti nel comune di Roma.
Nel caso di ISEE sotto i 6500 euro il cittadino non dovrà pagare la tassa sulla nettezza urbana a causa del baso reddito.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...
Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12203 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.