IX° Municipio, referendum e problemi del territorio il punto di Forza Italia di Roma Eur



“Quatto mesi di governo sono pochi per giudicare, ma sono serviti a proporre e segnalare numerose problematiche nei quartieri,denunciati dai cittadini nel Municipio IX  – questo è quanto emerge a margine dell’incontro-dibattito  che ha avuto come tema ‘Referendum costituzionale e quattro mesi di  governo nel IX Municipio’, che si è tenuto presso la sala Consiliare di via Ignazio Silone all’Eur.

“Abbiamo presentato in questi 4 mesi,  atti che ponevano al centro, il miglioramento dei servizi e la qualità di vita dei cittadini, dalle politiche sociali ai lavori pubblici, dall’ambiente ai territori, dalla scuola alla mobilità – sottolinea Piero Cucunato Capo Gruppo di Forza Italia al Municipio IX di Roma Capitale,  organizzatore dell’incontro. Molti di questi documenti, saranno utili anche nei prossimi mesi per programmare e risolvere i problemi del territorio che i cittadini ci chiedono ogni giorno“.

“Tanti consigli  e commissioni convocati,  che non hanno avuto alcun peso sull’azione politica territoriale e sulla risoluzione dei problemi concreti dei residenti ”- sottolinea Pietrangelo Massaro, esponente del Coordinamento Romano e del IX Municipio di Forza Italia. “Vogliamo denunciare l’inconsistenza di governo sino ad oggi dell’amministrazione dei m5s del IX Municipio” evidenziano Emanuele Belluzzo, Antonio Buontempi, Valentina Donnini, Beatrice Caputo, Caterina Raganella e Giuseppe Guerrisi  del coordinamento Roma Eur. “C’è una difficoltà generalizzata di non governo in questi primi quatto mesi anche in Campidoglio pochi atti e tanta confusione organizzativa” sottolinea il Coordinatore Romano Davide Bordoni intervenuto all’incontro. Sullo stesso avviso anche il Consigliere  Municipale Riccardo Graceffa che sostiene come “ questa fase è la più difficile per rispondere alle aspettative di molti elettori di centro destra nel territorio dell’eur e a livello nazionale”.

“Ci aspettiamo un cambio di marcia per il futuro, ma ad oggi, immobilismo e diffidenza, sono elementi  emersi da questi primi quatto mesi di amministrazione targata m5s, gestione che ha limitato l’attività della macchina amministrativa e che ci ha lasciato perplessi sulla reale volontà di governare il cambiamento  – conclude il Consigliere Cucunato”.

L’incontro è stato anche un momento di confronto sul prossimo referendum del 4 dicembre, dove la qualificata e numerosa platea ha evidenziato, come questa riforma costituzionale, sia l’ennesimo tentativo da parte dl Governo Renzi, di proporre agli italiani una riforma che dimezza la democrazia e porta  solo problemi di governabilità e confusione istituzionale. “C’è bisogno di dire No, ad un referendum che mette in discussione il concetto di sovranità popolare, perché insieme alla nuova legge elettorale (l’Italicum) già approvata, consegna a una minoranza parlamentare il Paese, per effetto del premio di maggioranza che da pieni poteri a chi governa, cancellando di fatto quello che oggi la carta costituzionale garantisce” – concludono  il Coordinatore Romano Davide Bordoni e Capo Gruppo di Roma Capitale del IX Municipio Piero Cuccunato.

Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5575 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.