Piazza Vittorio, blitz antidroga dei carabinieri: in manette quattro pusher

spaccio ok pusher carabinieri



Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno eseguito una mirata azione antidroga in piazza Vittorio Emanuele II che ha portato all’arresto di 4 pusher.

I Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana hanno arrestato un cittadino del Gambia, di 23 anni, con precedenti, trovato in possesso di dosi di cocaina, all’angolo della piazza con via Lamarmora.

All’interno dei giardini della piazza, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Dante hanno colto in flagranza due pusher, un 35enne eritreo e un 30enne nigeriano, senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine, mentre cedevano varie dosi di marijuana ad un tossicodipendente.

Invece, sempre all’interno dei giardini di piazza Vittorio, i Carabinieri della Stazione Roma Prenestina hanno notato un tunisino, di 32 anni, senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, che cedeva dosi di hashish ad un ragazzo.

Nel corso dell’operazione, i Carabinieri hanno identificato e segnalato gli acquirenti all’Autorità competente, quali assuntori, e hanno inoltre recuperato decine e decine di dosi di droga – tra hashish, marijuana e cocaina – pronte alla vendita e denaro contante provento dell’attività illecita.

Accompagnati in caserma, i 4 pusher sono stati trattenuti in attesa del rito direttissimo.

 
Il Tabloid Network
Gruppo Pubblico · 158 membri
Iscriviti al gruppo
In questo gruppo potrai leggere gli articoli dei vari web magazine del network Il Tabloid.
 
Загрузка...
Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12119 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.