Cerveteri – Il Comune investe sulla scuola e la formazione



“Ulteriori 900.000 euro a favore della Scuola sono stati investiti dall’Amministrazione comunale di Cerveteri. La scorsa settimana sono stati affidati i lavori per la messa in sicurezza sismica dei plessi di Valcanneto e de I Terzi”. Lo ha dichiarato Giuseppe Zito, Vicesindaco e assessore alla Programmazione del Comune di Cerveteri.

Giovedì prossimo, a Valcanneto, si terrà un vertice tra il Vicesindaco Giuseppe Zito, la Dirigente Scolastica Giulia Orsini, il Responsabile della sicurezza dell’Istituto, la Direzione lavori e l’Impresa esecutrice dei lavori. L’obiettivo dell’incontro è la redazione di un preciso cronoprogramma dei lavori che possa garantire la sicurezza degli alunni e prevedere la realizzazione dei lavori più invasivi durante la chiusura estiva dei plessi. Un incontro analogo avverrà subito dopo anche per la scuola de I Terzi.

“Sono molte le novità che riguardano la scuola – ha spiegato Zito – questo settore rappresenta per noi una priorità assoluta. Per quanto riguarda Cerenova, i lavori di completamento dell’area esterna di Via Satrico, la nuova scuola dell’infanzia che abbiamo inaugurato lo scorso settembre, sono stati affidati alla società municipalizzata Multiservizi Caerite. Gli interventi riguarderanno la piantumazione del manto erboso, la realizzazione del sistema di irrigazione, la creazione di un’area ludica con pavimento antitrauma e un piccolo parcheggio di servizio per il personale della scuola. Un altro segnale importante per Cerenova, al di la delle politiche scolastiche, è il bando di gara già pubblicato per l’assegnazione di lavori per un totale di 490.000 euro che riguarderanno la viabilità e la realizzazione di una rete di piste ciclabili”.

“Prosegue inoltre l’iter avviato con il Governo per l’ampliamento della scuola di Borgo San Martino – ha detto Zito – un’opera da circa 2,5 milioni di euro che il Presidente del Consiglio Matteo Renzi si è impegnato a scomputare dal Patto di Stabilità, rendendo così possibile un intervento altrimenti irrealizzabile. Il progetto prevede sei nuove sezioni di scuola dell’infanzia che consentiranno di accorpare in un unico plesso scolastico le sezioni ospitate attualmente nei plessi di Ceri e di Quartaccio”.
Gli interventi programmati hanno ricevuto anche il pieno sostegno del Presidente della Commissione Lavori Pubblici, il Consigliere comunale Stefano Bibbolino, che ha espresso soddisfazione e ha ringraziato, insieme al Vicesindaco Zito, anche l’Assessore all’Organizzazione e Tutela del Territorio, Andrea Mundula, che dall’insediamento dell’Amministrazione ha seguito personalmente il settore dei Lavori Pubblici.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.