C’era una volta la musicassetta demo… il nuovo regalo vintage di Daniele Badursi da Raw Art

Direttamente dall’archivio di Raw Art Fanzine, ovvero dalla collezione privata del fondatore lucano Daniele Badursi, è ora consultabile gratuitamente online un catalogo/documentazione delle produzioni analogiche su audiocassette di bands italiane underground del passato. Parliamo di 20 anni fa.
Una vera e propria chicca vintage online che è possibile consultare CLICCANDO QUI
L’edizione digitale su Issuu fotografa la scena musicale più underground e autoprodotta in Italia nella seconda metà degli anni ’90.
Non è un caso trovare bands emergenti metal, rock, punk, grunge, dark, hc, indie e altri generi musicali che hanno accompagnato e spesso creato lo stile e la cultura giovanile di quel periodo. L’insieme di tutte le copertine di musicassette, messe in fila con la suddivisione delle regioni italiane, fa immaginare di trovarsi a una mostra in formato digitale revival vintage.
L’operazione di digitalizzazione su Issuu continua a essere sempre rigorosamente gratis e senza scopo di lucro. L’idea di restauro e recupero artistico/culturale degli archivi di Raw Art, da parte del fondatore Daniele Badursi, è una donazione al web sempre indirizzata a omaggiare la scena musicale per lasciare una traccia storica dell’ingegno artistico della generazione di quel periodo.
Si tratta di ben 200+ copertine di nastri di gruppi italiani e stranieri che sono stati ricevuti e recensiti dalla storica fanzine Raw Art con base operativa in Basilicata. Un dato storico importante. La raccolta di audiocassette rallenta alla fine del ’90 e si ferma negli anni successivi per via dell’iniziale diffusione del masterizzatore cd, fino a continuare nell’evoluzione tecnologica con il passaggio definitivo al supporto digitale e alla musica liquida tra cd, mp3, streaming, download, YouTube, Bandcamp, etc.
In questa raccolta, pubblicata in forma di libro digitale, puoi sfogliare online le copertine di oltre 200 musicassette demo di 200 bands, cioè un’interessante parte delle audiocassette autoprodotte che erano in circolazione intorno al periodo 1995-2000.
Oltre ad essere un regalo per i fan, questo aggiornamento rappresenta sicuramente un giusto omaggio dedicato anche a tutte le bands che hanno contribuito all’esistenza della scena musicale underground italiana nella seconda metà degli anni ’90.
Sicuramente molti fan e componenti delle bands presenti sul libro apriranno con grande emozione i cancelli dei ricordi rivedendo le copertine delle musicassette di gruppi conosciuti tanti anni fa nella provincia o anche fuori regione.
Rassegne di gruppi con canzoni originali (non cover bands); incontri nei numerosi negozi di dischi che diventavano luoghi sacri e punti di aggregazione giovanile; negozi di strumenti musicali in cui si fissavano quasi tutti i giorni gli strumenti desiderati in vetrina; ore trascorse davanti al vecchio stereo per ascoltare musica e registrare cassette da scambiare; pacchetti da spedire con colla sui francobolli; sogni di diventare famosi; pellegrinaggi in edicola per leggere le novità dei propri gruppi preferiti sulle riviste specializzate; speranze di vivere di musica e chi ce l’ha fatta davvero. Insomma, ci sono un bel po’ di ricordi emozionanti da risvegliare.
Contatto tramite profilo Facebook di Daniele Badursi: https://www.facebook.com/daniele.badursi
Pagina web di Raw Art Fanzine e numeri da leggere online gratis: http://www.badursi.it/raw-art-fanzine-italiana.htm
Approfondimento:
Elenco completo suddiviso per regione delle bands presenti con copertine delle musicassette.
ABRUZZO: Dominio, Never Ending Beauty, My Dark Sin.
BASILICATA: Heartfield, In Human Memories, Dirty Water Salt And Blood, Black Sunrise, The Shades, Vexators, V Potere, Punkarrè.
CALABRIA: Neurotica, Trashing Rage.
CAMPANIA: Kuarantena, Warden, Banshee, Steel Cage, Violence and Intelligence.
EMILIA ROMAGNA: Wyvern, Addiction 96, Folder, Ground Zero, Return to AntiModern, The Piazza, QuelCheRestaDellaCresta, Marat, Entity, Rapture, Fearbringer, Biotech, Next, Indhastria, Titta e le Fecce Tricolori, Empty Tremor, Distruzione, God of the Stone, Cheerleaders.
FRIULI VENEZIA GIULIA: The Rancidos, Sepolcral, Visionoir.
LAZIO: IV Luna, Another Day, Thy Mortal Eyes, D.U.S.K., Megastore, Crunch, Lord Brummell, Gardens of Cry, Housebreaking, Undead, Ghouls, Corpsefucking Art, Coercive, Scapegoat, SS Apostoli.
LIGURIA: Pogrom, Marasma, Limina, Projecto, Equiseti, Syrma, Fuorimoda, Nova Malà Strana, Zona.
LOMBARDIA: Ophidian, Skywalker, Nitro, Mesmerize, Dark Swan, Athrazina, Bread Puppets, Gli acidi tonanti, Uncork, Trauma, Neurodisney, XSide, Tool Silence, Emoglobe, Maelstrӧm, Phobia, Blizzard, Khrysos Anthemon, Mortal Fungus, Arkenemy, Neophyte, Human Tragedy, Alea Jacta, Vexed, Revial, Torture Garden, Entirety, Epidemia, Ameba.
MARCHE: Resurrecturis, Spread Mind, Kurnalcool, Kinski, Pizza Coffee ‘N Smash Tv, Loco Live, Metal Militia.
PIEMONTE: Boldoz Dogs, Nightside, Arcadia, Demonry, Necrosaxophone, Lien Dezo, Jason Goes to Hell, Morgue, Mauro Patrile, Useless Tears, Anthem, Mind Snare, Quiet Flower, Tarot, Nosferatu, Killing Delirium, Forza Maggiore, Inverno della Beffa, My People’s Suicide, Fallen Angel compilation.
PUGLIA: Natron, Sacral Death, Frozen Child, Ossian, Cadabra, Lockin’ Dusk, Future Proche, Kiss of Death, Max Barracane, Pluvia Metalli compilation.
SARDEGNA: Hedon’s, Vow Dreams, De Esse.
SICILIA: Glowing Ice, Dragon’s Breath, Mendes, Wide Moore, Gegen, Nazgûl, Thy Anthem Fades, Acacia, Atmo.
TOSCANA: Aweless, Lachryma Christi, Lugubre, Necromass, Deadburger, Frozen Tears, Mag.A.M., Juglans Regia, Moon Shine, Nativist, Coram Lethe, Francesco Montagni, By The Grief, Dis.da.in, Images, Genetica.
TRENTINO ALTO ADIGE: Emotional Disorder Factors.
UMBRIA: Abnormity, Affliction, Eternal Sleep.
VENETO: Ephel Duath, Procklama, Sister Morphine, Atomkrieg, Esicastic, Acajou, Trauma Craniko, Crackhouse, Materia Grave, Flashback, Nowhere, Burial Place, Glory, Pro-Agres, Giant’s Dance, Zerobranco, Full Effect, Akom Sampler compilation.
STRANIERI: The Vow, Satanic Verses, Tales of Darknord, Goldenpyre, Twisted Tower Dire, Veiled Allusions, Azazello, Grimegod, Grenouer, Sermon, Uranus, Dreadline, NotWithStanding, Cranial Torment, Disharmony, Kratos, Negurӑ Bunget, Braindance, OVS, Mortis Dei, Dogma, Forgotten Silence, Promontory, Southern Nightmare compilation, Inner War, Ex Nihilo, Carcinosi, Eternal Deformity.

Stefano Manduzio
Informazioni su Stefano Manduzio 361 Articoli
Surfista, videomaker, speaker e ideatore di Radio Fregene. Tra strumenti musicali, una mano di cera sulla tavola, un rendering sul Mac per preparare un video la sua giornata sembrerebbe piena e caotica, ma che in realtà è gestita dai ritmi della terra.