F1, Arrivabene: “Macchina solida e veloce, ma c’è ancora lavoro da fare”

Peccato per il risultato finale; tuttavia da questo GP Spagna usciamo con la consapevolezza di poter disporre di una macchina solida e molto veloce. Seb ha disputato un’ottima gara fin dalla partenza, rimanendo in test per molti giri. In seguito, nonostante montasse gomme Medium, ha contrastato efficacemente Hamilton, ma poi ha dovuto cedere al suo diretto avversario, che poteva sfruttare il DRS e le mescole più morbide. Altro tempo è stato perso dietro a Bottas e anche per il regime di Safety Car virtuale, che purtroppo è terminato quando dovevamo coprire il pit-stop di Hamilton. La gara di Kimi invece è finita subito, per un tamponamento alla prima curva. Queste sono le corse e bisogna mantenere umiltà e concentrazione, consapevoli che c’è ancora molto lavoro da fare e altrettanto da migliorare. Il campionato è ancora lungo e per noi è già tempo di guardare avanti, al GP di Monaco.

Fonte: ferrari.com

loading...
Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8310 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.