2 dicembre 2016

Calcio, I° Categoria, Virtus Divino Amore, Magrelli: “Smaltiamo subito la delusione della Coppa”

Una beffa. E’ cominciata così la stagione della Prima categoria della Virtus Divino Amore. La squadra di mister Marco Magrelli è stata sconfitta per 2-1 nella terza e decisiva gara del triangolare di Coppa Lazio disputata sul campo della Luiss. Con questo risultato, gli universitari si sono aggiudicati il passaggio del turno pur avendo gli stessi punti in classifica e la medesima differenza reti della Virtus Divino Amore e del Rocca Priora: determinante il numero dei gol segnati che per la Luiss sono stati tre contro i due delle altre formazioni.
«Indubbiamente c’è amarezza per l’esito di questo turno di Coppa – dice mister Magrelli – Speravamo in un’altra prestazione anche perché potevamo giocare con due risultati su tre a disposizione e non siamo riusciti a sfruttare questo fattore. Il primo tempo è stato molto sotto tono e la Luiss prima ha sbagliato un calcio di rigore, poi è passata comunque in vantaggio poco prima dell’intervallo. Nella ripresa siamo entrati in campo con uno spirito diverso e abbiamo colpito un palo interno con Sciamanna oltre a creare un altro paio di opportunità importanti, ma la Luiss ha trovato l’eurogol del 2-0 e a quel punto la partita si è messa davvero in salita». La rete di Violante (andato a bersaglio pure col Rocca Priora) non ha salvato la Virtus Divino Amore dall’eliminazione, ma non c’è tempo di stare a recriminare troppo. «Dobbiamo immediatamente mettere alle spalle questa delusione anche se la Coppa rappresentava un’occasione importante per coltivare dei sogni.
Questa eliminazione – continua Magrelli – non deve comunque condizionare un intero campionato, quindi lavoriamo ancor di più per dare al club le soddisfazioni sperate: personalmente considero il mio ruolo di allenatore molto più che una semplice passione quindi darò tutto me stesso affinchè la Virtus Divino Amore possa essere protagonista». Domenica l’esordio nel girone G di Prima categoria vedrà la Virtus Divino Amore opposta al Real Rocca di Papa. «Subito un test duro perché loro sono arrivati terzi nel passato campionato e da quello che so hanno allestito una squadra per stare ai vertici. Noi, però, dobbiamo far pesare il fattore campo e cercare di partire col piede giusto» conclude Magrelli.