6 dicembre 2016

CST Sport dopo la ribalta di Erice mira ai successi alla Coppa Nissena

Omar Magliona su Norma di classe regina reduce dal podio assoluto e Manuel Dondi su Fiat X1/9 a caccia del triclore di E1-E2SH verso l’11° round di Campionato Italiano Velocità Montagna dal 23 al 25 settembre a Caltanissetta secondo appuntamento in casa per il sodalizio di Gioiosa Marea

Gioiosa Marea (ME) 21 settembre 2016. La 62^ Coppa Nissena sarà il secondo appuntamento casalingo del Campionato Italiano Velocità Montagna per la Scuderia CST Sport di Gioiosa Marea. Dopo i successi ottenuti domenica 18 settembre alla Monte Erice, il sodalizio messinese si prepara al ruolo di primo attore anche nell’11° e penultimo round della serie Tricolore che si concluderà in Venato alla Pedavena Coce D’Aune nel week end del prossimo 9 ottobre, le tre gare hanno coefficiente di moltiplicazione del punteggio 1,3.

Omar Magliona al volante della Norma M20 FC preparata dal Team Faggioli ed equipaggiata con gomme Pirelli, reduce dal podio assoluto conquistato alla 58^ Monte Erice domenica scorsa, torna immediatamente in campo nella classica cronoscalata di Caltanissetta. Il sardo sei volte campione italiano prototipi CN sarà al via reduce dalla conquista di quattro podi assoluti e una vittoria nel gruppo delle biposto E2Sc. Il tracciato tecnico richiede delle regolazioni d’assetto ed aerodinamiche molto accurate per permettere al driver sassarese di lottare per il vertice e rafforzare la seconda posizione tricolore di categoria. Omar commenta così in vista delle sfide di Caltanissetta: “Il tracciato di questa gara, molto scorrevole, mi è sempre piaciuto ma è particolarmente selettivo, nel senso che la minima sbavatura ti ‘tronca’ il ritmo ideale e non è poi possibile recuperare in termini cronometrici. Per noi sarà importante confermare i progressi di Erice sulla messa a punto dopo il lavoro svolto con la squadra, siamo motivati e non vediamo l’ora di rimetterci al volante. Saremo di nuovo in Sicilia in un evento tra i più classici del CIVM, sia per la CST Sport, alla quale vogliamo dedicare un risultato di rilievo, sia per il pubblico, sempre appassionato lungo i campi di gara dell’isola”.

Si concretizzano sempre più le mire tricolori del bolognese Manuel Dondi sulla Fiat X1/9 spinta da motore Alfa Romeo in gruppo E1-E2SH, in cui è ora leader. Il talentuoso driver e preparatore bolognese che al suo primo anno in CIVM, ha finora collezionato ben 10 successi, chiudendo sempre a podio, in gare per lui tutte sconosciute, perfettamente supportato dall’agile vettura in versione silhouette, che mette a punto personalmente. Anche ad Erice Dondi on si è smentito ed ha centrato la vittoria in entrambe le gare su un tracciato particolarmente insidioso e difficile da interpretare. La Coppa Nissena sarà ancora un debutto assoluto per il bolognese di CST Sport, che dovrà rapidamente capire quali regolazioni siano più efficaci per rendere incisiva l’auto sui 5450 metri di tecnico e scorrevole percorso. -“Ad Erice ho pensato soprattutto a concretizzare i dati raccolti per capitalizzare l’esordio in una gara molto impegnativa – ha spiegato Dondi – a Caltanissetta cambia tutto poichè le caratteristiche della strada sono completamente diverse, per cui ricomincia il lavoro, ancora una volta su un tracciato che non conosco affatto. Spero di per portare un altro risultato positivo alla scuderia nella seconda gara di casa, anche in prospettiva tricolore, nella quale ora dobbiamo essere quanto mai precisi”-.
Magliona e Dondi eseguiranno le operazioni di verifica venerdì pomeriggio per poi affrontare le due fondamentali salite di prove ufficiali sabato 24 settembre a partire dalle ore 9.30. Domenica 25 settembre è poi la giornata clou della 62^ Coppa Nissena lungo i 5450 metri del tracciato: alle 9.00 scatterà gara-1 e gara-2 sarà a seguire.
Alla 58^ Monte Erice i successi sono proseguiti con il terzo posto in E1-E2SH e l’eccellente vittoria in classe E1 2000 per il rallista trapanese Bartolomeo Mistretta che ha messo in riga la più accreditata concorrenza della salite con la Peugeot 207 Super 2000 della BR Sport. Successo anche in gruppo N nella classe 2000 con il giovane palermitano Cristian Burgio, ala sua prima salita in cui ha pilotato la Renault Clio RS di preparazione LRM. Terzo gradino del podio in classe 1600 del gruppo per il bravo scalatore catanese Angelo Guzzetta sulla Peugeot 106.

About Emanuele Bompadre 8248 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.