7 dicembre 2016

Terremoto centro Italia: grande partecipazione in piazza a Pomezia ai funerali delle vittime

Il caldo non ha fermato le migliaia di persone che hanno voluto dare l’ultimo saluto ai concittadini vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia. Tutta la Città piange per la prematura scomparsa delle persone vittime del sisma.
“Sono rimasto fortemente colpito dal clima di grande compostezza e nel contempo di grande partecipazione emotiva  nel quale si sono svolti i funerali dei nostri concittadini – ha commentato il sindaco Fabio Fucci.
Una cerimonia commovente, con una grande partecipazione di tutta la Città, che ha dato la misura di quanto i pometini rispettino e tengano a preservare i sentimenti veri della persona, della dignità umana e della fratellanza comunitaria.

Se parlo da padre dico che mi manca il respiro solo ad immaginare la disperazione che si prova a perdere i propri figli.
Se parlo da figlio non posso comprendere il dolore che si prova  per la perdita di chi ci ha messo al mondo.
Se parlo da Sindaco posso solo dire che mille parole non sarebbero sufficienti ad esprimere il dolore e l’amarezza che ci hanno accompagnato in queste ore, dopo la tragedia che ci ha profondamente colpito. Figli, nonni, genitori, coppie, hanno perso la vita mentre trascorrevano i loro ultimi giorni di vacanza. La nostra Città dimostra di saper abbracciare le famiglie delle vittime e di sostenerle nel dolore, celebrando all’unisono l’ultimo saluto ai nostri angeli scomparsi.

Voglio ringraziare i nostri concittadini con le loro donazioni, tutte le persone che stanno prestando soccorso in queste ore, la Croce Rossa che ha organizzato la raccolta dei beni di prima necessità, il vescovo, che oggi si è unito a noi per confortarci nel dolore, i dipendenti comunali, la Protezione Civile, la Polizia Locale, che si sono trattenuti al lavoro per organizzare questa giornata di lutto cittadino e le Forze dello Stato, oggi rappresentate in questa piazza dalle Forze dell’Ordine e dalla questura di Roma.”