5 dicembre 2016

Letterature, Festival Internazionale di Roma alla Basilica di Massenzio dal 14 giugno al 14 luglio

 

Dal 14 giugno al 14 luglio 2016 torna LETTERATURE Festival Internazionale di Roma, lo storico evento letterario, a ingresso gratuito, di Roma Capitale, con programma a cura di Maria Ida Gaeta responsabile della Casa delle Letterature – Dipartimento Attività Culturali e Turismo di Roma Capitale, regia di Fabrizio Arcuri, organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

Dopo le due passate edizioni in piazza del Campidoglio, la XV edizione del Festival si riappropria della sua sede storica, la Basilica di Massenzio al Foro Romano, grazie al contributo della Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma, che ha riaperto per il festival questo spazio prestigioso e di bellezza ineguagliabile.

Il Festival celebrerà la letteratura e i suoi valori ponendo il testo e la parola al centro di dieci serate in cui saranno protagonisti alcuni tra i più interessanti autori della scena letteraria italiana e internazionale. Ognuno di loro leggerà un testo inedito appositamente scritto e ispirato al tema scelto per questa edizione: “MEMORIE/MEMORIES”. Un tema scelto per richiamare alla mente di tutti noi che la letteratura è libertà : è libertà perché ci consente di abolire il tempo ( definiamo “classici” i libri capaci di abolire la distanza tra il momento in cui furono scritti e quello in cui vengono letti, quindi capaci di sottrarsi alla categoria del tempo); è libertà perché ci aiuta nella comprensione dell’io (i libri tessono tele che contengono la vita di ogni lettore, mettendola in relazione con quella degli altri e capita, riconoscendosi in ciò che si legge, di capire chi siamo tramite gli altri); è libertà perché ci fa superare l’orizzonte della nostra esperienza individuale (quanti luoghi, quante persone, quanti paesi e quante lingue incontriamo nella letteratura che ci fanno superare la nostra finitezza) ; è libertà perché ci fa scoprire il nostro talento (la letteratura è una pratica molto personale, non un impegno collettivo o ideologico); è libertà perché distrugge ogni forma di pregiudizio (è meraviglioso che un comunista possa leggere Mishima e commuoversi)… Queste libertà della letteratura, e tante altre ancora, nascono dall’esercizio della memoria. E la letteratura esiste per non dimenticare che siamo l’unico animale dotato di memoria, l’unico animale in grado di ricordare ciò che lo ferisce, lo uccide e annienta ma, nello stesso tempo, l’unico che può trasformare tutto questo dolore in un tesoro inespugnabile e redimente.

LA SERATA INAUGURALE

Il Festival inaugura martedì 14 giugno con la serata Memorie migranti a cui parteciperanno leggendo testi inediti l’autore italiano CLAUDIO MAGRIS e l’autore turco HAKAN GÜNDAY . L’attrice Laura Morante introdurrà gli scrittori e la musicista Rita Marcotulli (pianoforte) accompagnerà tutte le letture. E’ prevista la proiezione dei due brevi filmati#MilionidiPassi, campagna di “Medici senza Frontiere” sul tema delle migrazioni, e Premio Mutti/ AMM, per registi migranti residenti in Italia.

TRA GLI AUTORI OSPITI DELLE SUCCESSIVE SERATE: 

il candidato al Premio Strega EDOARDO ALBINATIESHKOL NEVOGIANCARLO DE CATALDO (21 giugno), WU MING 2 e 4 – l’afro americano TEJU COLEVITALIANO TREVISAN (23 giugno), la siriana autrice del best seller “Damasco” SUAD AMIRY – l’americano ANDREW SEAN GREER – la scrittrice di origini siciliane da sempre avvocato del lavoro vicina agli immigrati londinesi SIMONETTA AGNELLO HORNBY (28 giugno), il nuovo bestsellerista francese appena sbarcato in Italia IAN MANOOKSANDRO VERONESI (30 giugno), CLARA SÁNCHEZ (4 luglio), il Premio Pulitzer 2016 WILLIAM FINNEGAN (5 luglio), l’autrice israeliana DORIT RABINYAN (14 luglio) che con il suo ultimo libro in cuci narra la storia d’amore tra una israeliana e un palestinese ha suscitato enormi reazioni nel suo paese e nel mondo. 

LE SERATE SPECIALI 

La serata del 16 giugno vedrà protagonista ANDREA CAMILLERI che festeggerà il suo libro n.100 in dialogo con RENZO ARBORE, moderatrice Lella Costa.

La serata del 4 luglio renderà omaggio a LUCIA BERLIN, la grande scrittrice americana scomparsa da poco che sta avendo un grande successo di critica e di lettori dopo la sua morte. Nella serata del festival CATERINA BONVICINI, TERESA CIABATTI, VALERIA PARRELLA, SIMONA VINCI e CONCITA DE GREGORIO leggeranno alcuni suoi racconti accompagnate dalla musica e dalla voce di Cristina Zavalloni con il suo gruppo musicale.

Martedì 5 luglio gli autori candidati alla terza edizione del Premio Strega Europeo – promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, dalla Casa delle Letterature, da LETTERATURE Festival Internazionale di Roma e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea – saranno protagonisti alla Basilica di Massenzio di un appuntamento a loro interamente dedicato. MIRCEA CĂRTĂRESCU, ANNIE ERNAUX, KERRY HUDSON, RALF ROTHMANN, RICARDO MENÉNDEZ SALMÓN leggeranno un testo inedito sul tema scelto per l’edizione 2016 del Festival e al termine delle letture sarà proclamato il vincitore del Premio Strega Europeo.

La serata di martedì 12 luglio renderà omaggio a William Shakespeare e Miguel de Cervantes, con letture dei loro testi poetici da parte dei poeti DOMENICO ADRIANO, SILVIA BRE, FRANCO BUFFONI, NICOLA BULTRINI, PATRIZIA CAVALLI, FRANCESCO DALESSANDRO, CLAUDIO DAMIANI, ELIO PECORA, ANTONIO RICCARDI, GABRIELLA SICA.

Giovedì 14 luglio la serata conclusiva con le autrici CRISTINA COMENCINI e CHIARA VALERIO che leggeranno testi inediti ispirati all’opera e alla persona di NATALIA GINZBURG nel giorno del suo anniversario. Il commento musicale di questa serata conclusiva, che vede l’apertura affidata all’inedito letto da DORIT RABINIYAN, è del compositore FRANCO PIERSANTI.

GLI ATTORI E I MUSICISTI

Prestigiosi artisti arricchiranno le serate del festival con musica live e letture attoriali : 

Le attrici e gli attori ospiti: Laura Morante, Lella Costa, Lucia Mascino, Valentina Carnelutti, Matteo Lai, Massimo Popolizio, Iaia Forte, Filippo Nigro, Salvatore Striano, Giuseppe Battiston, Vinicio Marchioni, Piera Degli Esposti. 

I musicisti ospiti: Rita Marcotulli (pianoforte), Olivia Sellerio (voce), Paolo Pellegrino (violoncello), Bacci Del Buono (chitarre), Alberto Di Rosa (chitarre), Daniele Tesauro (chitarra, fisarmonica e percussione), Gabriele Coen (sax soprano e clarinetto), Gianfranco Tedeschi (contrabasso), MOKADELIC, Andrea Pesce (pianoforte ), Riccardo Sinigaglia (live elettronics), Cristiano De Fabritiis (batteria elettronica), La Batteria, Cristina Zavalloni con Cristiano Arcelli (sax alto), Daniele Mencarelli (basso elettrico), Alessandro Paternesi (batteria), Enrico Pierannunzi (pianoforte), H.E.R. (violino elettrico), Franco Piersanti (pianoforte), Lisa Green (violino).

GLI EVENTI DEL FESTIVAL A CASA DELLE LETTERATURE 

In occasione del Festival si svolgeranno alcuni incontri ed eventi presso la CASA DELLE LETTERATURE in piazza dell’Orologio.

Martedì 7 giugno ore 17.00 – Sala conferenze Casa delle Letterature

Incontro con Pap Khouma (Io venditore di elefanti, Baldini e Castoldi) e Suranga Katugampala, regista dello Sri Lanka, Premio Mutti-AMM 2015. Introducono gli autori Cristina Ali Farah (autrice de Il comandante del fiume, 66th&2nd) e Alessandro Jedlowski (Lagos Calling, Nollywood,Guida) media anthropologist presso l’Università di Liegi.

Da martedì 7 giugno a giovedì 14 luglio 2016 ore 17.30 – Sala Conferenze Casa delle Letterature

Proiezioni di brani video e di documentari provenienti dall’Archivio delle Memorie Migranti, dal Premio MUtti-AMM e dalla RAMM-Rete di Archivi su Migrazioni e Memoria (in corso di attivazione presso l’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi).

Mercoledì 15 giugno ore 19.00

#MILIONIDIPASSI una campagna di “Medici senza Frontiere”

Intervengono: Federica Zamatto, coordinatore medico dei progetti di migrazione di “Medici senza Frontiere” – Giorgio Zanchini, giornalista e conduttore di “Radio anch’io” su Radio 1. Letture di Giampiero Judica e Carlotta Natoli, a cura di Giuseppe De Mola di “Medici senza Frontiere.

Lunedì 20 giugno ore 17.00

Presentazione del numero 74 della rivista letteraria NUOVI ARGOMENTI dedicato alla poetessa AMELIA ROSSELLI. Sarà presente Dacia Maraini. 

Lunedì 27 giugno ore 18.30

PREMIO JOHN FANTE OPERA PRIMA

Saranno presentati i 10 autori selezionati, con letture di brani tratti dai 10 libri finalisti, e annunciati i 3 finalisti dell’edizione 2016 del premio John Fante Opera prima, in collaborazione con il Festival

Di Torricella Peligna “Il Dio di mio padre” dedicato a John Fante.

LA MOSTRA DEL FESTIVAL

Enzo Siciliano nel suo tempo

mostra – incontri – letture

ALLA CASA DELLE LETTERATURE FINO AL 14 LUGLIO 2016

Quest’anno la mostra del festival è dedicata a Enzo Siciliano, in occasione del decimo anniversario della morte. Una biografia fotografica realizzata con materiali provenienti da archivi privati che ricostruisce la vita, i lavori, gli affetti dello scrittore, saggista, operatore culturale che ha trascorso la sua vita nella nostra città e i cui libri sono diventati patrimonio della Biblioteca della Casa delle Letterature. 

LETTERATURE è realizzato con la collaborazione di Ambasciate e Istituti culturali stranieri quali l’Ambasciata Americana in Italia, L’Accademia di Francia – Villa Medici, L’American Academy in Rome, il British Council, l’Istituto Cervantes, l’Accademia di Romania.

Le case editrici italiane che pubblicano gli autori ospiti di questa edizione sono:

Bompiani – Contrasto – Einaudi – Einaudi Stile Libero – Feltrinelli – Garzanti – La Nave di Teseo –   Longanesi – L’Orma – Marcos Y Marcos – Minimum Fax – Mondadori – Neri Pozza – 66thand2nd –  Sellerio – Rizzoli – Voland

About Emanuele Bompadre 8230 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.