6 dicembre 2016

MotoGp Argentina 2016: la pagella del Dicos

MARC MARQUEZ 10: Pole, giro veloce e vittoria nonostante una moto ancora non all’altezza delle rivali. Il fenomeno (vero) della MotoGp getta il cuore oltre l’ostacolo e con caparbietà ed intelligenza conquista la leadership in classifica generale. Grande!

VALENTINO ROSSI 8: Nella vita, nei momenti più difficili, la divina provvidenza viene sempre incontro. Competitivo fino al cambio di moto, in crisi dopo (qualcuno ha urlato al complotto, perché pare che abbiano sbagliato M1, consegnandogli quella di Lorenzo….), la piazza d’onore gli viene servita su un piatto d’argento grazie alla cappellata di Iannone. Il primo degli sconfitti in Argentina è anche il primo degli inseguitori in campionato. Ottimo ed abbondante!

DANI PEDROSA7: Sul podio ma come? Soprattutto con quale distacco a parità di moto? Il più veloce del finale di stagione scorso è, oggi, in difficoltà. Un piazzamento che speriamo sia da sprone a fare meglio. Forza!

EUGENE LAVERTY 7: L’irlandese è il primo degli umani ma soprattutto il primo desmo pilota al traguardo. Agevolato anche lui dalle varie scivolate e cappellate, conquista una bella medaglia di legno. Bravo!

JORGE LORENZO 10: E’ incredibile come una sua firma, apposta o non apposta, influenzi le sue prestazioni (l’inizio di stagione scorso…..ora….). Con la versione “Ciao” della M1 va oltre quello che era lecito aspettarsi. Vamos!

ANDREA CUOREDESMODROMICO 110 e Lode: Vittima di un attentato sportivo, è autore di un gesto che fa capire che esistono ancora piloti dal cuore grande. Immenso!

DESMOSOMARO: Si vergogni!

HONDA: Ancora indietro rispetto alle rivali, ha in Marquez una pezza vincente che copre i problemi.

YAMAHA: Cari manager della casa dei tre diapason, permettetemi l’ironia: a quale versione dobbiamo guardare, a quella M1 o a quella Ciao?

DUCATI: Dire che è la migliore forse si esagera. Di sicuro è molto ma molto competitiva…..Dopo la desmosomarata perché non dare a Stoner la possibilità di vincere?

SUZUKI: In crescita, le mancano ancora un pizzico di fortuna e la costanza in gara.

APRILIA: Settima ma a 41 secondi…..C’è poco, a mio parere, da rallegrarsi….

IO TIFO CHI?: Indovinate chi ha tifato Guido Meda nel duello tutto italiano nei polsi, italiano in una moto, tra Iannone e Rossi?

GARA: noiosa….

MICHELIN: certo è il primo anno ma occorre più impegno….

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5959 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.