9 dicembre 2016

Porta Furba – Baracca allacciata abusivamente alla rete elettrica, al suo interno una ragazza russa schiava del sesso

I Carabinieri della Stazione Roma Quarto Miglio Appio, intervendo per un allaccio abusivo alla rete elettrica hanno anche liberato una ragazza segregata in una baracca, arrestando due cittadini romeni di 35 e 42 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti.

I militari, nel corso di accertamenti eseguiti con l’ausilio del personale specializzato dell’ACEA, hanno accertato che i due avevano realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica mediante pericolosi cavi di fortuna innestati ad una centrale di derivazione per portare l’elettricità nella loro baracca.

Proprio all’interno dell’alloggio di fortuna, i Carabinieri hanno trovato anche una ragazza russa di 28 anni che, una volta in caserma, ha raccontato di essere da tempo segregata nella baracca e costretta dal cittadino romeno 35enne a subire minacce e violenze sia fisiche che sessuali.

Raccolti elementi a suffragio del racconto della 28enne, i Carabinieri hanno inviato in Procura una dettagliata informativa,  denunciando l’aguzzino romeno per riduzione in schiavitù, sequestro di persona e violenza sessuale.

Entrambi sono stati invece arrestati per il furto di energia elettrica e trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo. La ragazza russa è stata collocata presso una struttura protetta di accoglienza.

About Emanuele Bompadre 8279 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.