11 dicembre 2016

Tc New Country Club, la Fratti: “I corsi di pilates e posturale utili anche ai nostri agonisti”

Il Tc New Country Club è un circolo a tutto tondo. Il tennis è da anni la disciplina principe e il nuoto nel tempo si è guadagnato il suo spazio, ma nella vita quotidiana del club caro alla famiglia Molinari stanno prendendo corpo altre “realtà” sportive importanti anche se non direttamente agonistiche. Questo è il caso dei corsi di pilates e di ginnastica posturale che vengono portati avanti, ormai da oltre due anni, dalla giovane responsabile Martina Fratti. «Questo iniziato da poco è il mio terzo anno nella famiglia del Tc New Country Club e la crescita di interesse attorno alle due discipline di mia competenza è sicuramente evidente. Inoltre noto una costanza di partecipazione che è un segnale chiaro della convinzione in ciò che si fa. Tra l’altro sia il pilates che la posturale sono molto adatte e utili per alcuni degli “agonisti” del nostro circolo, in primis a quelli del tennis che possono avere problemi legati alle articolazioni e magari alle spalle o semplicemente avere difficoltà legate a un certo squilibrio muscolare, ma anche a quelli del nuoto che comunque è uno sport sicuramente più simmetrico». Le due discipline, tra l’altro, sono abbastanza distinte l’una dall’altra. «Una, il pilates, è più indicata per la distensione e l’allungamento delle varie fasce muscolari – racconta la Fratti -, mentre la ginnastica posturale è consigliata soprattutto per chi soffre di problemi alla schiena e magari anche di patologie legate alla colonna vertebrale». Anche le fasce d’età dei corsisti sono diversi: un gruppo tendenzialmente più giovane quello del pilates, la cui lezione con la Fratti all’interno del circolo si svolge tutti i mercoledì dalle 18 alle 19, mentre sono un po’ più grandi di età i partecipanti alle sedute della “ginnastica dolce” della posturale che si tengono il lunedì e il venerdì dalle 10 alle 11 e il mercoledì dalle 19 alle 20. Prossimamente, poi, potrebbe essere introdotta un’interessante novità. «Assieme alla famiglia Molinari stiamo studiando la possibilità di fare lezioni personalizzate oltre a quelle di gruppo che, chiaramente, potrebbero andare a lavorare sui problemi specifici dei partecipanti ai nostri corsi».