7 dicembre 2016

Hyundai Tucson: 5 stelle Euro NCAP e sicurezza ai massimi livelli

  • Tucson ottiene “cinque stelle” di sicurezza Euro NCAP, inserendosi al vertice del segmento C-SUV in termini di sicurezza, anche grazie alla presenza dell’AEB (Autonomous Emergency Braking), sistema Automatico della Frenata d’Emergenza.
  • In evidenza l’innovativo approccio di Hyundai che, dopo Tucson, punta via via ad estendere in gamma le più moderne tecnologie in tema di sicurezza.

Tucson, il nuovo SUV compatto di Hyundai presentato a settembre in Italia, ha ottenuto il massimo punteggio “cinque stelle” nel più aggiornato rating di sicurezza stilato dall’autorevole organismo indipendente Euro NCAP. Si tratta di un risultato, peraltro raggiunto in un test che nel 2015 ha reso ancor più severi gli standard, che premia l’innovativo approccio Hyundai: estendere le più avanzate tecnologie di sicurezza all’intera gamma di veicoli.

“La Nuova Tucson dispone di numerose tecnologie avanzate in tema di sicurezza, ad un prezzo d’acquisto decisamente accessibile: come l’AEB – il Sistema Automatico di Frenata d’Emergenza” commenta Thomas Schmid, Chief Operating Officer di Hyundai Motor Europe. “Le “cinque stelle” del rating Euro NCAP sono un’ulteriore prova di quanto elementi come qualità e sicurezza siano parti integranti delle nostre vetture”. Tucson: nuove tecnologie di sicurezza attiva e passiva.

I risultati ottenuti nei test Euro NCAP dimostrano come la nuova Tucson, che entra di diritto fra i crossover più sicuri, sia uno fra i C-SUV equipaggiati in maniera più completa. L’adozione dei più moderni dispositivi di sicurezza attiva ha permesso a Hyundai di ottenere elevati risultati nei test. Inoltre, per quanto Euro NCAP abbia unicamente preso in considerazione la presenza dei sistemi LKAS – Lane Keeping Assist System (mantenimento della corsia) e SLIF – Speed Limit Information Function (rilevazione dei limiti di velocità), la nuova Tucson è equipaggiata anche con una serie di altri dispositivi, in grado di prevenire e minimizzare i danni in caso d’incidente. Come ad esempio la Frenata Automatica d’Emergenza (AEB), che avvisa il conducente di situazioni di pericolo improvviso: in questo caso, se necessario, l’AEB fa frenare automaticamente la vettura. Completano il “pacchetto” delle tecnologie di sicurezza attiva disponibili sulla Tucson il BSD – Blind Spot Detection (monitoraggio angoli ciechi), l’RCTA – Rear-Cross Traffic Alert (allarme traffico posteriore) ed il VSM – Vehicle Stability Management.

Per maggior sicurezza dei pedoni, Nuova Tucson monta di serie su tutte le versioni anche il cofano motore attivo (Active Hood): in caso d’impatto, il cofano si solleva per attenuare l’urto. Inoltre, l’intera vettura è realizzata con il 30% in più di acciaio ad elevata resistenza, che aumenta la rigidità torsionale – per una maggior robustezza generale. Le stesse giunture del telaio, più accurate per garantire una miglior dissipazione dell’energia cinetica in caso d’incidente, hanno rappresentato un altro elemento chiave per la valutazione positiva ottenuta nei test Euro NCAP.

In vendita in Italia da settembre, la nuova Tucson appare destinata a proseguire la tradizione di successo Hyundai nei SUV – che ad oggi conta più di 1,2 milioni di esemplari venduti in Europa.

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.