Lettera a mia figlia

Lettera a mia figlia



Figlia mia, ricordati di non avere paura, essere donna è una sfida, ci sarà qualcuno pronto a sminuirti. Sempre.
A ricordarti “stai al tuo posto”, sarai troppo bella alle volte, ti giudicheranno per quel tacco eccessivamente alto, altre volte per il colore rosso del rossetto, altre volte ancora per la gonna troppo corta.
Sentiti sempre libera di esaltare la tua femminilità, come credi, non fermarti mai.
Insisti fermamente nel coltivare il tuo sogno, non cadere nella trappola dell’ altrui pensiero, sei nata libera, infinitamente libera.
La libertà è figlia della poesia. “Credi in ciò che vuoi credere” te lo ripeterò sempre, non sei nata per prostrarti sei stata educata a rialzarti, sei caparbia e in grado di lottare per affermarti professionalmente.

Il mestiere si impara ogni giorno, studia, acculturati, poniti domande e da sola trovati risposte, se servisse prova anche ad inventarle.
Per ogni problema, bambina, esiste la sua naturale soluzione, puoi fare il lavoro che vuoi, la parola “impossibile” non sarà mai il tuo mantra, vinci le tue ansie senza sentirti sbagliata. È naturale persino la paura è  solo la dicotomia del coraggio.
Si sincera e pronta al dialogo, ascolta le critiche se dovessero fortificare la tua armatura, preserva la tua anima da chi vorrà intingerla di veleno, sii gentile ed empatica, sii fragile ma non permettere mai che qualcuno ti giudichi o ti insulti. Chiunque esso sia.

Amati talmente tanto da distinguere i buoni dai cattivi consigli, perdona l’invidia altrui, confrontati, la condivisione ideologica ti farà volare. Viaggia per apprendere, leggi per comprendere, sogna per sentirti viva.

Quando ti sentirai triste, accendi la musica e balla, comprati un vestito, mettiti un rossetto accesso e soprattutto sforzati di disegnarti un sorriso, le tue debolezze sono il tuo punto di forza, conoscere i tuoi limiti ti farà diventare migliore ogni giorno.
Preserva il tuo cuore, regalalo a chi è in grado di amare con la stessa lucida intensità con cui lo fai tu, ama senza riserva non consentire, però, che il tuo cuore si doni eccessivamente.

La prima persona da amare sul serio è quella che vedi riflessa allo specchio per cui non avere paura di guardarti sei bella così come sei, sei speciale così come sei.
Se dovessi smarrirti nei labirinti della vita attaccati alla spiritualità dove la razionalità tace, l’irrazionale può salvarti e vivi con passione, dal lavoro agli affetti.

Immergiti nel mondo totalmente non limitarti ad esistere, sprofonda nel vivere, cucina un piatto semplice a tuo padre, coccola tua sorella mentre dorme e impara a parlare con i cani, sono i piccoli gesti che ti insegneranno ad amare. Si inizia da chi ti è accanto per riuscire un giorno ad amare qualcuno che sarà tuo, perché lo conoscevi ancora prima di incontrarlo. Chiediti scusa per le volte in cui non ti ami abbastanza.

Dagli errori prova a trarre una lezione, non abbassare la guardia, respira e sogna senza perdere il contatto con il reale.

Non potrò difenderti dai cattivi.
Ti ho preso la mano e giocato con le bambole.
Ti ho guarito le ginocchia dopo le cadute.
Ora sei adeguamente forte per inciampare da sola.

Ricordati, sei la principessa che si libera dalla torre autonomamente. Se un giorno dovessi scegliere di prendere qualcuno per mano, fai in modo che ti porti lontano. Davvero.
Che abbia mani grandi per accarezzare le tue guance, che abbia spalle sufficientemente larghe per planare con i tuoi sogni, che abbia il coraggio di amare i tuoi tormenti, i tuoi limiti, le paure riposte in un cassetto, che ami intensamente sua madre, che quando parli di lei lo faccia con ammirazione e con gli occhi vividi.

Infondo,un uomo che ama sua madre, è sinonimo di una famiglia sana che ha coltivato affettività e rispetto. Il rispetto, piccola mia, non deve mancarti mai.

Si sicura della donna meravigliosamente imperfetta che sei.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.