Anche a Padova il modello Frosinone



Il Presidente del Padova, Roberto Bonetto, ha illustrato, nel corso di una conferenza stampa a cui è stato dato ampio spazio su tutti i media nazionali, il progetto relativo all’impianto che prenderà il posto dello stadio Euganeo, che sarà abbattuto a stralci. La tabella di marcia prevede l’inizio dei lavori per il mese di maggio del 2020.

Il nuovo complesso sportivo da 16.500 posti è stato pensato, come ha sottolineato Bonetto dinanzi ai giornalisti di tutta Italia, sulla base dello stadio comunale “Benito Stirpe” di Frosinone: “Lo stadio che vorremmo fare – queste le parole del Presidente Bonetto riportate dal Corriere del Veneto – assomiglia a quello di Frosinone, a norma Uefa 4 con capienza di 16.500 persone e che quindi potrà ospitare partite di Europa League e Champions League nell’eventualità. Per portare i tifosi allo stadio dobbiamo lavorare in questo senso”.

“Auguriamo al Padova calcio e a tutta la città di Padova di poter raggiungere gli stessi risultati nell’impiantistica sportiva che già sono stati conseguiti dalla città di Frosinone – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani – Certamente, fa piacere essere assunti a modello strutturale e costruttivo anche dalle città più avanzate del nord, dove l’efficienza e la concretezza hanno sempre avuto una lunga tradizione”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 12158 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.