Aeronautica Militare, a Cerveteri una mostra nel centenario dalla morte del Capitano Pilota Gordesco

Aeronautica



È considerato uno dei pionieri del volo e dell’Aeronautica Italiana: Mario Ugo Gordesco. A lui, è dedicato l’Aeroporto Militare di Furbara, a Cerveteri, sede del 17° Stormo Incursori dell’Aeronautica Militare.

Ed è proprio a lui, che a 100anni dalla sua scomparsa, l’Associazione Arma Aeronautica Sezione Ladispoli Cerveteri, insieme al 17° Stormo Incursori e con la partecipazione del Comune di Cerveteri ha organizzato una mostra fatta di immagini, reperti e cimeli legati al mondo dell’aviazione e alla figura del Capitano Pilota che fu pioniere nel primo volo di gruppo della storia aviatoria Roma – Tokyo del 1920.

L’appuntamento all’interno dell’Aula Consiliare del Granarone

L’appuntamento all’interno dell’Aula Consiliare del Granarone nelle giornate di venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 maggio. Inaugurazione, il 13 maggio alle ore 16:00, mentre nei giorni di sabato e domenica rimarrà aperta dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 16:30 alle ore 19:00.

“Un evento di pregio quello che ci prepariamo ad ospitare all’interno dell’Aula Consiliare del Granarone – dichiara il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – grazie all’eccellente e minuzioso lavoro dell’Associazione Arma Aeronautica del nostro comprensorio, sempre attenta e impegnata nel mantenere viva la memoria e le gesta di figure militari di elevato spicco che hanno contraddistinto la storia del nostro Paese, per tre giorni sarà possibile visitare questa mostra davvero preziosa interamente dedicata a uno dei simboli dell’Aeronautica militare italiana. Una menzione particolare ci tengo a farla a Stefano Visione, Altiero Staffa e Francesco Vizioli, con i quali da anni la nostra amministrazione collabora in maniera assidua nelle attività di cerimoniale ed in particolar in occasione della Festa della Liberazione e della Festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate”.

“Invito tutta la cittadinanza, ed in particolar modo i più giovani e le famiglie con bambini, ad andare a visitare la mostra – prosegue il Sindaco Pascucci – e con l’occasione ringrazio anche di vero cuore il 17° Stormo Incursori di Furbara, realtà fondamentale e sempre presente in tante occasioni all’interno della nostra città”.

Gordesco è Medaglia d’argento al Valor Militare, Medaglia di bronzo al valor militare, Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia, Medaglia commemorativa della guerra italo-austriaca 1915 – 1918, Medaglia commemorativa dell’Unità d’Italia e Medaglia commemorativa italiana della vittoria.

Gordesco è nato ad Arcola, comune in Provincia di La Spezia nel 1884 ed è morto nel 1920, proprio in occasione del primo raid aereo della storia. La Giunta Municipale di Arcola e la popolazione tutta gli tributarono onori e trionfi. La piazza e la via lungo la quale si trova la casa paterna vengono chiamate con il suo nome. Il Cap. Gordesco, a cento anni dalla sua morte, riposa nel cimitero di Baccano di Arcola


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Ruggero Terlizzi 3433 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.