Collot: “Ancora la retorica dei furbetti del RdC mentre la grande evasione impoverisce tutti”

collot



Questa mattina il comando provinciale dei carabinieri di Catania, con la collaborazione dell’Inps, ha denunciato 389 percettori indebiti del reddito di cittadinanza. In gran parte erano residenti nel rione di Librino, e i precedenti per mafia di quasi la metà di loro insieme all’alto numero di imputati fa pensare all’organizzazione sistematica delle truffe. Ma ovviamente, con la stagione turistica in ripartenza, sui giornali è subito ricomparsa la retorica dei “furbetti”.

Qualsiasi atto che porti a frodare le casse pubbliche per un tornaconto personale deve essere perseguito

Ma sembra assurdo che mentre come al solito sul reddito di cittadinanza si inneggi allo scandalo (in questo caso si parla di 3 milioni di euro), sia passato quasi sotto silenzio il caso del ristoratore stellato Maspero che ha evaso 107 milioni. Tutto questo mentre i salari rimangono al palo, e l’inflazione erode sempre più il potere d’acquisto.
Appare evidente come la principale preoccupazione delle istituzioni, invece che criminalizzare i percettori di un reddito insufficiente persino a sopravvivere, dovrebbe essere quella di mettere in campo interventi strutturali per combattere povertà e salari da fame. Il ministro Orlando continua a dire che il governo interverrà in questo senso, eppure alle parole non è mai seguito nessun atto concreto, e dubito che ci si possa aspettare qualcosa di diverso!

var url270970 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=270970”;
var snippet270970 = httpGetSync(url270970);
document.write(snippet270970);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar photo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 24765 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.