La nuova frontiera della tecnologia è l’Intelligenza artificiale: l’applicazione nel campo del gaming

La nuova



C’è un ramo della tecnologia sempre più presente nella vita di tutti. Quella stessa che utilizzano Alexa, Google Home, le telecamere, i piloti automatici e i robot. Si tratta dell’Intelligenza Artificiale, una tecnologia oggi indispensabile per tutti i settori industriali e per di più in larghissima espansione.

Sull’Intelligenza artificiale

Come riferito dal portale ItalCasino.net, “i benefici dell’Intelligenza Artificiale ben si vedono se si pensa al settore del gioco d’azzardo online. I dati degli utenti vengono elaborati da sistemi più complessi e intelligenti per l’appunto, una risorsa preziosa per gli algoritmi di apprendimento automatico. Qui si vede come la tecnologia può portare ad importanti soluzioni organizzative e logistiche anche in termini di gestione comportamentale dell’utente. Un’arma in più da sfruttare, insomma”.

Anzitutto l’IA viene utilizzata dagli operatori per migliorare l’esperienza dell’utente in gioco, prima ancora che il gioco stesso inizi. In cosa consiste? Nel miglioramento degli annunci, nella personalizzazione in base ad ogni utente, nella caratterizzazione delle home page in base ai gusti e alle tendenze del giocatore stesso. Il giocatore difatti, dopo aver fatto una prova, non ha bisogno della ricerca: è l’IA a filtrare gli interessi dell’utente, sulla falsariga di Netflix.

Un continuo miglioramento dei servizi: se una volta c’erano i commessi nei negozi, oggi l’automazione ha preso il sopravvento, puntando sull’apprendimento automatico. Così vengono elaborati dati e informazioni, pagamenti e vincite, perdite e sessioni di gioco. Un risparmio di tempo, una ottimizzazione autentica dei processi. Un algoritmo di apprendimento automatico ha un potenziale infinito: analizza dati, elabora spiegazioni, rileva irregolarità o potenziali pericoli.

L’IA serve anche e soprattutto in casi di pericolo. Il gioco è bello se dura poco e soprattutto se non sfocia in dipendenza. Sfruttando l’IA si può impostare per esempio un limite di spesa se si stanno giocando troppi soldi, o ancora contribuire all’identificazione di fattori di rischio potenzialmente “dipendenti”, un sistema già implementato in UK. L’Intelligenza Artificiale elabora tutti questi dati e suggerisce agli utenti la soluzione migliore per poter evitare tutti i danni legati al gioco. Un esempio efficace di tecnologia applicata a contesti reali.

L’IA nel gioco livella meglio il campo di gioco stesso e riduce il rischio dipendenza offrendo una analisi dei comportamenti dei giocatori. Il tutto nel pieno rispetto della privacy di ciascun utente, così sicuro di aver sempre una sorta di protezione automatica mentre si gioca e ci si diverte in tranquillità. Un beneficio per tutti che soprattutto preserva la persona nella sua interezza.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 13504 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.