Fratoianni: “I concorsi per titoli fortemente voluti da Brunetta sono stati un flop totale”

brunetta



I concorsi per titoli fortemente voluti da Brunetta sono stati un flop totale.
Valanghe di errori nei quiz, domande non pertinenti, prove sospese e posti non assegnati.
Anche il ministro ammette che «forse abbiamo sbagliato qualcosa». Già, forse.
Magari, invece di parlare a vanvera di merito e competenze, si potrebbe intervenire per rendere i concorsi pubblici un mezzo di emancipazione e valorizzazione del capitale umano e un investimento nel #futuro del nostro Paese.

Come?

Offrendo #salari adeguati e #contratti stabili e tutelati, invece che precari.
Smettendo di esternalizzare la preparazione dei quiz.
Smettendo di penalizzare neolaureati e chi non può permettersi costosissimi master o titoli simili, per essere davvero #ugualiallapartenza.
Nulla di complicato o assurdo. Sono convinto che con queste piccole riforme i concorsi pubblici sarebbero tutta un’altra storia.

var url186883 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=186883”;
var snippet186883 = httpGetSync(url186883);
document.write(snippet186883);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21926 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.