Civitavecchia, la Guardia di Finanza intercetta 200 kg di marijuana

guardia di finanza roma fiumicino



Avrebbero invaso il mercato della capitale i 207 chilogrammi di marijuana intercettati nel porto di Civitavecchia dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma.

I controlli

Durante i controlli di routine, alle Fiamme Gialle della Compagnia di Civitavecchia, coordinate dal locale Gruppo, non è sfuggito l’arrivo di un furgone, sbarcato da una motonave proveniente da Olbia, che trasportava vecchi mobili e masserizie varie.

I sospetti sono stati confermati dall’interesse per il carico da parte del cane anti-droga “Losna”, che ha indotto i militari a ispezionare il mezzo, rinvenendo all’interno dei mobili la droga, confezionata in buste di cellophane.

Un arresto

L’autista del furgone, un quarantaduenne della provincia di Nuoro, è stato arrestato con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti.

La droga, se fosse giunta a destinazione, avrebbe fruttato oltre 3 milioni di euro, considerata la sua ottima qualità e le attuali quotazioni sulle piazze di spaccio.

L’operazione rientra nel più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti messo in campo dalla Guardia di Finanza di Roma negli scali aeroportuali e portuali di accesso alla Capitale.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.