Frosinone, clown in corsia per un sorriso

clown



La giunta Ottaviani ha approvato una piattaforma sociale con l’associazione “Aiutaci ad Aiutare”, allo scopo di regalare un sorriso nei reparti ospedalieri, con la tecnica dei “clown-dottori”, che sta riscuotendo largo consenso su scala nazionale. Nella sala dell’ex Mattatoio- casa della cultura si terrà, quindi, un corso di formazione per i “clown-dottori” del futuro della durata di 160 ore, nel rispetto delle prescrizioni sanitarie vigenti. Le lezioni si terranno durante un ciclo continuo il sabato mattina e nelle intere giornate di venerdì e domenica, al termine del quale sarà attivato un tirocinio di 150 ore che verrà svolto presso le strutture socio-sanitarie del territorio. L’amministrazione ha espressamente richiesto, nella delibera, che l’associazione indichi, in via preventiva, prima dell’inizio delle lezioni, il monte ore ovvero la tipologia di servizi che saranno messi a disposizione gratuitamente nei confronti del reparto di pediatria o di altri reparti dell’ospedale “Spaziani” di Frosinone.

Clown terapia

La clown terapia è un particolare tipo di assistenza in ambito sanitario che utilizza tecniche prese dal circo e dal teatro di strada. Il Clown Dottore, nella sua formazione, riceve anche alcune nozioni di psicologia in modo da rendere il proprio intervento il più mirato possibile a seconda del paziente. L’operatore, inoltre, prova a stabilire con gli spettatori un rapporto umano di fiducia e confidenza, capace di far dimenticare la quotidianità della vita ospedaliera, a vantaggio della fantasia e dell’immaginazione. L’importanza di questa figura non è rivolta solo al paziente, bensì a tutta la sua famiglia, proprio perché i miglioramenti vengono vissuti e condivisi anche da coloro che lo circondano con amore e affetto.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21146 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.