Frosinone, Ottaviani: sui rifiuti, il Ministero commissari la Regione



“Il cortocircuito di responsabilità che si è creato tra Roma Capitale e Regione Lazio, relativamente alla gestione dei rifiuti, ha spinto il Comune di Frosinone, unitamente ad altri enti del territorio, a rivolgersi al Ministero della Transizione ecologica – ha dichiarato il sindaco del capoluogo ciociaro, Nicola Ottaviani – Abbiamo, infatti, chiesto al Ministero l’attivazione dell’iter, con i poteri sostitutivi, per procedere al commissariamento della gestione dei rifiuti, ora in capo alla Regione, per il nostro territorio.

Esaurita la propria capacità ricettiva

Il sito della discarica di Roccasecca, potenzialmente idoneo a soddisfare il fabbisogno provinciale per decine di anni, ha esaurito la propria capacità ricettiva proprio a causa dell’immondizia proveniente da Roma, a seguito delle disposizioni adottate in passato dalla Regione Lazio, che hanno vanificato il principio della territorialità degli ambiti, ove dovrebbe chiudersi il ciclo di produzione e lavorazione dei rifiuti solidi urbani. Il Comune di Frosinone, quindi, sarà ora costretto a inviare i rifiuti fuori provincia, con un aumento dei costi che noi chiediamo debba ricadere sui soggetti istituzionali che hanno causato questa incredibile situazione, simile a quella del proprietario di casa che è costretto a pagare l’affitto di un altro immobile, perché altri sono entrati abusivamente nella sua dimora, mettendolo fuori. È giusto che l’eventuale riverbero riguardante i maggiori costi di smaltimento sia a carico esclusivamente di coloro che hanno generato il problema e non a carico di quei comuni che hanno attivato correttamente la raccolta differenziata, in questi anni, con enormi risultati, anche in termini di civiltà urbana”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21146 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.