Raggi: “I controlli della Polizia Locale anche in zona rossa”

polizia



Così la prima cittadina romana sulla sua pagina Facebook:

La nostra Polizia Locale, anche durante questo weekend di zona rossa, ha svolto la sua importantissima attività di controllo e prevenzione sul nostro territorio.
Sono state oltre 90 le sanzioni per il mancato rispetto delle norme a tutela della salute pubblica. Venerdì notte gli agenti sono intervenuti in un pub del Centro Storico, dove era in corso una festa, e ieri sera la stessa situazione è stata riscontrata all’interno di un bed&breakfast nel quartiere Monti.

300 veicoli controllati

Le pattuglie hanno eseguito controlli per verificare l’osservanza delle misure anti contagio su tutto il territorio: sono stati oltre 300 i veicoli controllati e particolare attenzione è stata riservata alla vigilanza nei parchi e nelle ville storiche della nostra città, anche con l’ausilio degli agenti in bicicletta.
Sono state svolte inoltre capillari verifiche sulle attività commerciali e i minimarket. In zona Casilina, uno di questi esercizi è stato chiuso: all’interno sono stati trovati 15 clienti che bevevano alcolici. Il titolare e tutti i presenti sono stati sanzionati.
Ringrazio i nostri agenti della Polizia Locale di Roma Capitale e rinnovo il mio invito a rispettare le regole evitando di creare assembramenti. #NonAbbassiamoLaGuardia e insieme potremo tornare il prima possibile alla normalità.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22630 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.