Di Maio: “Come possiamo pensare di unire il Paese se la politica si dimostra spaccata?”

di maio



Come possiamo pensare di unire il Paese se la politica si dimostra spaccata?
Sento troppe polemiche che fanno male. Parliamo con estrema chiarezza, facciamolo guardando i fatti. C’è una parte d’Italia che giustamente ha timore per la propria salute e chi deve fare i conti con la crisi economica.

Tutte queste paure sono comprensibili

Ma bisogna lavorare sempre di più per fermare il virus, per aiutare chi soffre e dare sostegno a chi ha bisogno.
Bisogna rimboccarsi le maniche e intervenire concretamente con misure che salvano la vita delle persone e il lavoro dei nostri concittadini. Non possiamo pensare di fermarci adesso, serve una visione a lungo termine perché con questo virus dovremo conviverci ancora per mesi.
La situazione in Italia è difficile, ma negli altri Stati lasciatemelo dire: è grave.

Io le bare di Bergamo non le voglio più vedere

Io, come molti di voi, sono stanco di vedere morire le persone, di vedere medici e infermieri che fanno turni massacranti di 24 ore e sono stanco di vedere l’intero arco parlamentare frammentato, diviso, in continua polemica.
Dobbiamo sentire il peso della responsabilità sulle nostre coscienze.
Rimaniamo uniti.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 20938 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.